Il prossimo weekend (in base alle informazioni di oggi, 21.10.2020) avrà luogo una gara fra nazioni nel Giura neocastellano per sostituire I mondiali junior e gli europei giovanili.

Gare impegnative e un’atmosfera che crea un po’ un ambiente da JWOC (mondiali juniori) o EYOC (europei giovanili) – questo è l’obiettivo dell’International Youth Meeting, che avrà luogo il prossimo weekend dal 23 al 25 ottobre nella regione della Val de Travers nel Giura neocastellano. Swiss Orienteering vorrebbe così permettere agli atleti delle categorie giovanili e juniori D/H16-20 di avere quest’anno comunque un evento internazionale e ha così iniziato ad organizzare il meeting sotto la direzione di Christine Lüscher-Fogtmann poco dopo l'annullamento degli europei giovanili e juniori. Gli europei juniori e giovanili avrebbero pure dovuto avere luogo nei prossimi giorni in Ungheria.

A lungo sembrava che diverse nazioni potessero prendere parte a questa gara tra nazioni. Gli ultimi sviluppi della pandemia di Covid-19 hanno però portato insicurezza riguardo allo svolgimento dell’intero avvenimento e molte nazioni non possono più partecipare. Ora sembra, stato al 21 ottobre, che la gara possa avere ancora luogo con la partecipazione della squadra francese.

Gare impegnative nel tipico terreno giurassiano

I partecipanti possono così felicitarsi per tre gare impegnative nel tipico terreno giurassiano. L’inizio del meeting sarà segnato dalla gara long di venerdì nel bosco “Le Cernil” con percorsi di Alain Berger; un bosco misto formato principalmente da abeti rossi e faggi, combinato con zone carsiche e un rilievo dettagliato. Si continua con la gara sulla corta distanza di sabato nel “Bois de la Baume”. Anche qui la tracciatrice Silje Ekroll Jahren metterà alla prova i giovani atleti sia fisicamente che tecnicamente. Si finirà con una staffetta sulla carta “Le Communal de la Sagne”. La staffetta è composta da due atleti che corrono due tratte a testa. Le squadre sono composte da un H/D20 e un H/D16 o da due H/D18-Läufer. Il terreno giurassiano ben percorribile e aperto richiede sia gambe veloci che una precisa lettura della carta. Anche qui vi sarà un tracciatore esperto, Kurt Schmid, che metterà alla prova gli atleti.

Un grande ringraziamento a tutti gli aiutanti che si sono offerti all’ultimo momento e con grande impegno, così che questa gara per i giovani sia possibile.

Tutti i concorrenti avranno un GPS. Gli interessati potranno seguire da casa live il GPS delle gare individuali. La trasmissione GPS della staffetta sarà messa a disposizione dopo il massenstart dell’ultima tratta. I link per l’accesso al GPS-Tracking saranno pubblicati venerdì prima della prima gara su www.swiss-orienteering.ch.

I risultati live si trovano su http://results.picoevents.ch.

(Testo: Annalena Schmid)

RSS Feed