L’International Youth Meeting è iniziato oggi al Le Cernil con una gara long. La squadra svizzera ha convinto con delle vittorie in tutte le categorie.

La long odierna nel bosco di Le Cernil rappresentava l’inizio dell’International Youth Meetings. Le gare sono un sostituto in formato ridotto per le gare internazionali annullate per le categorie giovanili e juniori, in particolare per gli europei giovanili e juniori, che avrebbero dovuto avere luogo in questi giorni in Ungheria. A lungo non era chiaro se le gare potessero avere luogo e quali nazioni avrebbero potuto partecipare. La gara odierna ha però potuto avere luogo nella pioggia ma con la squadra francese, percorsi interessanti e con bei risultati della squadra svizzera.

Si ha così avuto uno svizzero o una svizzera sul gradino più alto del podio. Tra le 16enni, ha vinto Justine Hamel con circa tre minuti di vantaggio su Lisa Hubmann. Tra gli uomini 16 il ticinese Elia Ren ha vinto la gara con 13 secondi di vantaggio su Simon Humbel. In una categoria sopra ha vinto la 18enne Lilly Graber. Si è imposta con un tempo di 47:47 minuti davanti ad Alina Niggli. Tra gli uomini 18 ha vinto Pascal Schärer in maniera netta con più di 2 minuti e 30 di vantaggio e ha raccontato all’arrivo anche di una gara molto buona senza errori.

Tra le juniori, Eliane Deininger ha dimostrato nuovamente che durante il suo ultimo anno da D20 appartiene alle più forti. Dopo le vittorie ai CS middle e long, si è imposta anche oggi con un tempo di 51:43 minuti e così con quasi tre minuti di vantaggio sul percorso di 6.5 chilometri. “Era una bella gara e sono molto contenta con la mia prestazione”, ha detto Eliane Deininger all’arrivo. La classifica degli H20 è guidata oggi da Fabian Aebersold. Ha finito il percorso di 9.1 chilometri in un tempo di 1:03:37 minuti e ha così distanziato il secondo Axel Pannier dalla Francia di 2:34 minuti.

Staffetta di domenica annullata

Il Canton Neuchâtel ha deciso oggi, 23.10.2020, nuove misure per contrastare il forte aumento dei casi di coronavirus. Queste inizieranno a valere da domani, sabato, alle 23. Le nuove regole non permettono lo svolgimento della staffetta di domenica. Christine Lüscher-Fogtmann, capo gara dell’International Youth Meeting, ha detto a riguardo: “Siamo contenti di potere fare almeno due gare. Domani ci impegneremo quindi di nuovo al massimo per offrire ai giovani una bella gara con un’atmosfera internazionale.” La gara sulla corta distanza di domani sulla carta “La Bois de la Baume” rappresenterà così la conclusione dell’International Youth Meeting.




Risultati long

GPS-Tracking:

D/H16 e D/H18: https://www.tractrac.com/event-page/event_20201022_JuniorCoun/1972

D/H20: https://www.tulospalvelu.fi/gps/

(Testo: Annalena Schmid, Foto: Christian Aebersold)

RSS Feed