La maggior parte degli orientisti hanno vissuto il primo giorno d'inverno dell'inverno 2017/18 sul Rigi questa domenica. Le fredde temperature e il vento a momenti anche forte, assieme a difficili punti e molti metri di dislivello hanno reso la 9 nazionale una vera prova di resistenza.

Rigi 2
Già la via per la partenza era un primo ostacolo.

L'intensa corta nevicata e la nebbia hanno resso ancora più difficile il compito e non era facile prendersi abbastanza tempo per studiare le difficili scelte. Nonostante la dura meteo, hanno dato una bella impressione i commenti positivi all'arrivo e nell'ottimo tendone a Rigi Staffel. Da parte degli organizzatori la flessibilità e l'aiuto da parte delle Rigi Bahnen sono stati determinanti. Queste hanno spontaneamente offerto un servizio navetta verso la partenza, così che i concorrenti potessero rimanere un po' più a lungo al caldo.

La sorpresa del giorno non è però stata la meteo, bensì Ueli Werren da Riedstätt. Il 23enne bernese si è imposto tra gli uomini élite nettamente, e sulla long accorciata ha avuto un vantaggio di 3:48 minuti sul più volte campione del mondo juniori Joey Hadorn. Il determinato Werren ha così coronato la sua stagione, durante la quale è diventato sempre più forte. Il terreno pre-alpino tra Rigi Kulm e Rigi Staffel con alternanza di parti più o meno dettagliate così come le ripide salite e discese erano perfetti per Werren. Dietro a Werren e Hadorn si è classificato Simon Hodler dell'OLG KTV Altdorf.

Rigi 2
Scelte lunghe hanno caratterizzato la gara.

Tra le donne la vincitrice è stata la stessa del giorno precedente: Sabine Hauswirth ha festeggiato la doppietta sul Rigi con la vittoria nella long. Come il giorno precedente la 30enne bernese ha superato la seconda, Simone Niggli, con una parte finale estremamente buona. Niggli aveva già dovuto lasciare il primo posto una volta nella parte centrale per un errore, dopo il quale ha però approfittato di due piccoli errori di Hauswirth. Terza la zurighese Paula Gross, che ha tenuto il terzo posto dal 1. punto all'arrivo.

Risultati

HE ( 9.0 km, 535 m, 25 Pu.): 1. Ueli Werren (Riedstätt) 1:04:58. 2. Joey Hadorn (Fahrni b. Thun) 1:08:46. 3. Simon Hodler (Haldi) 1:09:10. 4. Pascal Buchs (Les Hauts-Geneveys) 1:09:25. 5. Noah Zbinden (Münchenstein) 1:10:04. 6. Alain Denzler (Truttikon) 1:10:52
DE ( 6.5 km, 380 m, 15 Pu.): 1. Sabine Hauswirth (Kirchenthurnen) 55:16. 2. Simone Niggli (Münsingen) 55:54. 3. Paula Gross (Richterswil) 1:00:14. 4. Martina Ruch (Eggiwil) 1:02:16. 5. Julia Gross (Zürich) 1:02:50. 6. Silje Ekroll Jahren (Bern) 1:03:22
H20 ( 9.0 km, 535 m, 25 Pu.): 1. Florian Attinger (Adliswil) 1:13:11. 2. Silvan Ullmann (Nidau) 1:15:24. 3. Adrian Köpfli (Wolhusen) 1:16:50. 4. Timo Suter (Baden-Rütihof) 1:16:56. 5. Nicolas Müller (Thun) 1:17:11. 6. Mathias Blaise (Lentigny) 1:18:39.
D20 ( 6.5 km, 380 m, 15 Pu.): 1. Simona Aebersold (Brügg BE) 57:15. 2. Valerie Aebischer (Schmitten FR) 59:11. 3. Sofie Bachmann (Reigoldswil) 1:02:42. 4. Katrin Müller (Beinwil am See) 1:02:45. 5. Tanja Haefeli (Huttwil) 1:08:29. 6. Mara Brügger (Hünibach) 1:10:29. 

(Testo: OLG Goldau | Foto: OLG Goldau)

RSS Feed