I migliori orientisti al mondo si sono trovati mercoledì sul Jungfraujoch - Top of Europe. Con il quartetto leggero svizzero di canottaggio campione olimpico a Rio hanno fatto uno Show di CO e dato attenzione alla finale di coppa del mondo di CO in Svizzera..

DSC 3597kl
Foto di squadra degli atleti.


DSC 3558kl
Partenza sulla piattaforma del Sphinx.


DSC 3628kl
Judith Wyder.


DSC 3633kl
Matthias Kyburz e Daniel Hubmann.


DSC 3570kl
I canottieri Fiorin Ruedi e Simon Schürch
all'arrivo.
Per lo Show di CO si sono incontrati i campioni del mondo Matthias Kyburz (Möhlin), Olav Lundanes (Norvegia), Tove Alexandersson e Jerker Lysell (entrambi Svezia). Inoltre dalla Svizzera c'erano all'evento a 3'454 m i più volte campioni del mondo Judith Wyder (Bern) e Daniel Hubmann (Herrenschwanden) così come Florian Howald (Oberönz), medagliato europeo e mondiale.

Qui, i migliori orientisti e canottieri - Simon Schürch e Simon Niepmann (entrambi campioni olimpici) così come Joel Schürch e Fiorin Ruedi (entrambi campioni del mondo U23) - al mondo sono andati alla ricerca di punti attorno al Jungfraujoch. Nel mezzo del palazzo di ghiaccio, nei passaggi della satzione ferroviaria più alta d'Europa e del centro di ricerca Sphinx hanno lottato per la via più veloce. Mentre gli orientisti hanno corso come sempre individualmente, i canottieri hanno corso sotto forma di staffetta.

Gli orientsti non si sono però lasciati superare nel loro ambito dagli sportivi d'acqua. Così Judith Wyder ha deciso per se la corta gara davanti a Tove Alexandersson e Florian Howald. I canottieri si sono classificati a metà classifica. Per entrambi gli sport l'evento è stato un highlight: "Così in alto non ho ancora corso", ha detto Matthias Kyburz e la sua collega Judith Wyder ha aggiunto: "Come non avessimo più aria." Per i canottieri era chiaro: "Ha dato molto divertimento, ma preferiamo rimanere nella nostra canoa", ha detto Simon Schürch in rappresentanza dei suoi colleghi.

Il ritrovo in vetta tra orientisti e canottieri si è svolto in vista della finale di coppa del mondo che si svolgerà dal 29 settembre al 1 ottobre 2017 a Grindelwald. Lì gli orientisti si sfideranno un'altra volta nel finale di stagione in tre gare (long, middle e staffetta sprint) per raccogliere gli ultimi punti di coppa del mondo. "Il Jungfraujoch - Top of Europe si adatta per i suoi molti punti di attrazione pure per una CO. Siamo contenti di potere sostenere l'anno prossimo la finale di coppa del mondo e di accogliere l'élite di CO a Grindelwald-First", ha detto Christoph Schläppi delle ferrovie Jungfrau. Anche Grindelwald Tourismus sostiene la finale di coppa del mondo . Per l'organizzazione sarà responsabile la società Swiss Cup ocn il sostegno della federazione svizzera di CO Swiss Orienteering.

Per gli orientisti la stagione attuale di CO è però ancora in primo piano. Il prossimo weekend, dal 14 al 16 ottobre, ci sarà la finale di coppa del mondo ad Aarau. Venerdì si inizierà con la finale di staffeta sprint ad Aarau Telli. Sabato i migliori al mondo correranno una long a Roggenhausen e domenica vi sarà la finale sprint per le strade si Aarau.

Anche gli svizzeri dovrebbero garantire ottime prestazioni. Soprattutto Matthias Kyburz. Il Fricktaler si è assicurato quest'anno due titoli europei e uno mondiale e prima della finale guida la classifica generale di coppa del mondo degli uomini. Tra le donne la svedese Tove Alexandersson guida la generale. La due volte campionessa del mondo ha 113 punti di vantaggio su Judith Wyder che può quindi ancora lottare per la vittoria generale.
(Testo: SF; Foto: Simon Vogt)
RSS Feed