Grazie ad una gara quasi perfetta, Silas Hotz ha vinto l'argento agli europei giovanili e juniori a Rabenberg (Erzgebirge). Alle gare di coppa del mondo in contemporanea, Simon Brändli ha sfruttato la sua froma e ha raggiunto un grande secondo posto.

Hotz ha preso tutte le decisioni giuste nelle scelte da fare, ha sfruttato completamente il suo enorme potenziale fisico sul percorso con dure salite e si è mostrato molto contento con la sua prestazione. Così è riuscito a mostrare a livello internazionale ciò che aveva già mostrato più volte a livello nazionale: se tutto funziona un risultato di classe mondiale è possibile. È andato meno bene rispetto al giorno precedente l’altro juniori in gara, Noah Rieder. Ha scelto troppo spesso la scelta non ottimale, ma è comunque riuscito ad ottenere un buon 10° posto.

Alla gara di coppa del mondo, pure una long, Simon Brändli è riuscito ad aggiungere un altro successo nel suo già impressionante palmarès, grazie al secondo rango con tutti i migliori al mondo presenti. Dai mondiali in Danimarca in estate, e con un probabile sovrallenamento dopo una primavera dura, la forma cresce continuamente, come Brändli ha notato. Anche Adrian Jäggi si è mostrato contento con il suo 20° rango. Dopo una lunga e dura stagione è riuscito ad ottenere il massimo possibile con la sua gara. Il terreno ripido era a suo favore, avrebbe avuto volentieri ancora più salita. Maja Rothweiler tra le donne élite non era molto contenta con una scelta, ma vista la durezza del percorso si è mostrata contenta con l’8° rango.

Anche ai masters che si svolgono in contemporanea, la delegazione svizzera si è mostrata dal suo lato migliore. Monika Bonafini (D65, 1° posto), Beat Schaffner (H45, 2° posto), René Hitz (H55, 2° posto), Stefan Pfister (H50, 2° posto) e Peter Müller (H60, 3° posto) hanno portato una pioggia di medaglie contro la forte concorrenza internazionale.

Fino a domenica si continua con le gare nell’est della Germania. Sabato nell’Oberwiesenthal ci sarà una staffetta mista per gli élite e una gara massenstart tra i masters. Le sprint di coppa del mondo, degli europei giovanili e juniori così come dei masters chiuderanno al serie di gare domenica a Johanngeorgenstadt.

Qui trovate i Liveresults

 20191004 1400 DSC 1338 20191004 1401 DSC 1347 20191004 1516 DSC 1411 20191004 1511 DSC 1396

Noah Rieder, Adrian Jäggi, Maja Rothweiler e Simon Brändli in gara con successo a Rabenberg. Il vice-campione europeo Silas Hotz sembra essere stato troppo veloce per i fotografi...!

 

 

RSS Feed