Noah Rieder
Due vincitori di medaglie fieri. La felicità che si può percepire
e vedere con la mascherina. Noah Rieder (bronzo M20) e
Simon Brändli (argento M21)

Noah Rieder
Brändli all’intervista: felice per la sua prestazione da un 6
come nota al tracciatore.


Dopo Noah Rieder (vedi articolo), anche il ragazzo di Winterthur Simon Brändli ha brillato tre ore più tardi ai campionati del mondo di Bike-OL in Finlandia e si è assicurato l’argento nella sprint degli élite.

Gli atleti dovevano fare una sprint difficile tecnicamente di carta soprattutto nel bosco con un’ultima parte nel quartiere di Seinäjoki. Come già ieri nella gara massenstart, il terreno aveva una fitta rete di sentieri, con i piccoli trail che erano difficili da percorrere e quindi erano lenti.

Brändli ha avuto un momento complicato solo all’inizio a causa di un sentiero non cartografato. Altrimenti è riuscito ad applicare quasi perfettamente il suo concetto previsto all’inizio che era di leggere precisamente la carta e di adattare la velocità. In carta era sempre un passo in anticipo e così sempre preparato al meglio. Come ha confermato nell’intervista, ha fatto una gara molto buona, che è stata giustamente premiata con la medaglia d’argento. Brändli ha però dovuto anche riconoscere che il ceco Krystof Bogar, netto vincitore, non era raggiungibile.

Adrian Jäggi ha invece fatto un po’ fatica all’inizio ad entrare in carta e gli è un po’ mancata la concentrazione necessaria. Per un blackout, come l’ha definito lui, al punto 5, ha perso circa un minuto sul miglior tempo. In seguito, è riuscito a riprendersi e dopo il cambio carta è andata meglio registrando diversi tempi intermedi molto buoni, di cui un miglior tempo di tratta. Si è però mostrato un po’ deluso con il suo 25° rango, si aspettava qualcosa in più.

Il terzo svizzero impegnato, Silas Hotz, ha fatto una gara solida come ieri e si è mostrato contento con la sua gara e con il 35° rango su 60 atleti in gara.

Lunedì si continua in Finlandia, e si spera che gli svizzeri possano prendere slancio dalla sprint odierna con due medaglie.

Link per le classifiche: M21

(Testo: Thomas Bossi, Foto: Screenshot Live-Stream)
RSS Feed