Questo weekend hanno avuto luogo i campionati svizzeri middle e long di Bike-OL a Wallbach (AG) e a Wahlendorf (BE). Non vi sono state sorprese a livello di risultati e i favoriti sono riusciti ad imporsi.

Podest Frienisberg
L’alleantrice della nazionale Christine
Schaffner consegna le medaglie ai campionati
svizzeri long di Bike-OL
Sabato, hanno avuto luogo a Wallbach nel Forst Möhlin i campionati svizzeri middle di Bike-OL. La gara nel bosco piatto direttamente sul Reno non era particolarmente difficile a livello tecnico-orientistico a causa del terreno. Ma per questo la messa in pratica senza errori sul "percorso ad alta velocità" con una media oraria incredibile di più di 29 km/h (HE) ha preso un significato particolare e i ciclisti hanno dovuto gareggiare con la massima concentrazione. Tra gli uomini, il favorito Simon Brändli ha affrontato la sfida al meglio, come spesso accade. Ha vinto davanti a Adrian Jäggi e Silas Hotz. Tra le donne ha vinto Ursina Jäggi, ritiratasi da due anni dallo sport di competizione, davanti all’allenatrice della nazionale Christine Schaffner e a Mirjam Hellmüller.

I campionati long del giorno seguente sul Frienisberg avevano alcune delizie a livello tecnico-orientistico, si doveva scegliere al meglio le scelte interessanti offerte dal tracciatore Simon Brändli. Adrian Jäggi ha sfruttato l’assenza del grande favorito Brändli e ha vinto il suo primo titolo tra gli uomini élite, sette anni dopo il suo primo titolo nello stesso bosco. Silas Hotz e Andreas Herzig hanno completato il podio. Tra le donne ha vinto nuovamente Ursina Jäggi davanti a Mirjam Hellmüller e a Arianna Arpagaus.

Classifica campionati svizzeri middle di Bike-OL
Classifica campionati svizzeri long di Bike-OL

(Testo: Thomas Bossi, Foto: Christian Eglin)
RSS Feed