Flurin Schnyder tra gli juniori e Noé Henseler tra i giovani hanno mostrato gare coraggiose alla middle dei campionati europei e hanno vinto un diploma.

Podest Frienisberg
Flurin Schnyder si mostra fiducioso prima della
partenza della middle

Podest Frienisberg
Noé Henseler: va sempre meglio con il
giovane talento

Per un cronista non vi è niente di più bello che vedere che le sue previsioni si realizzano: così, i due giovani talenti Flurin Schnyder (juniori) e Noé Henseler (giovani) hanno confermato pienamente gli elogi fatti in anticipo e hanno vinto un diploma nella loro prima gara con il quarto rango (Schnyder) e con il sesto (Henseler).

Henseler ha riassunto la sua gara come segue: “La mia gara, in questo terreno all’inizio difficile, è andata meglio del previsto.” I primi punti voleva prenderli piano, “così che potevo tenere il controllo con la carta.” Dopo il sesto punto è diventata più facile tecnicamente e Henseler è riuscito a guadagnare il tempo perso. “Così sono riuscito a risalire dal 13° posto iniziale fino al 6° rango finale”, ha detto il giovane atleta dalla solettese Hubersdorf.

Per l’internazionale già esperto Flurin Schnyder, la gara è andata piuttosto nell’altro senso. “Nella prima parte difficile è andata molto bene. In seguito, non ho preso la scelta migliore per i punti 12 e 16 e ho perso ca. 1:30 minuti”, ha detto Schnyder. “Altrimenti sono riuscito a navigare sicuro e a spingere sui grandi sentieri. Così sono molto contento con il 4° rango."

Alla squadra di Bike-OL è riuscito così un buon inizio e si può sperare che questo slancio possa venire sfruttato per il resto del programma.

Qui si trovano i risultati live

Testo: Thomas Bossi, Foto: Patrick Henseler (Schnyder), Aneta Urbonaite (Henseler)
RSS Feed