Disputati a Urtenen-Schönbühl in condizioni invernali, i CS long hanno visto la vittoria di Beat Schaffner davanti a Simon Brändli e Christian Wüthrich. In campo femminile Christine Schaffner si è imposta di poco su Ursina Jäggi e Claudia Hünig.

Condizioni difficili per gli atleti a causa del freddo e delle abbondanti pioggie dei giorni precedenti, che hanno reso particolarmente fangosi i sentieri della cartina "Grauholz Wannental". Interessanti i percorsi tracciati da Patrick Imboden, che richiedevano molta attenzione per evitare troppi metri di salita. 

Podest SM Lang Herren
Il podio maschile: Simon Brändli
(2. CS), Beat Schaffner (1. CS), Giame Origgi
(Italia, 3.), Christian Wüthrich (4./ 3. CS)
(Foto: David Hayoz)
Vittoria in campo maschile per Beat Schaffner (OLV Hindelbank): "Buona la mia gara. A differenza della middle di sabato, ho fatto pochi errori, anche se ho mancato un paio di biforcazioni." Simon Brändli (OLC Winterthur) è calato nel finale, a causa della fame e del freddo: "Qualche errore all'inizio; mi sono poi reso conto che valeva la pena evitare i piccoli sentieri, troppo fangosi. Nel finale le gambe hanno sofferto del freddo." Bronzo per Christian Wüthrich, battuto tuttavia dagli stranieri Giaime Origgi, Riccardo Rosetto (Italia) e Baptiste Fuchs (Francia). L'ex membro dei quadri ha ridotto il volume degli allenamenti, e durante la gara ha fatto scelte più lunghe, anche se tendenzialmente più veloci. Un errore al quinto gli è costato 3 minuti.



Podest SM Lang Damen
Il podio femminile : Christine
Schaffner (2./ 1. CS), Gaëlle Barlet (F,
1.), Ursina Jäggi (3./ 2. CS), Laura Scaravonati
(Italia, 4.), Claudia Hünig (5./ 3. CS)
(Foto: David Hayoz)
Assente in campo femminile Maja Rothweiler (OLC Kapreolo), ammalata. Seconda sul percorso, ma campionessa svizzera, Christine Schaffner si è imposta con 15 secondi su Ursina Jäggi (OLG Rymenzburg): "Un po' di fortuna con un distacco minimo dopo due ore di gara. Verso la fine ho dovuto frenare molto nelle curve a causa di una gomma che si stava sgonfiando." Claudia Hünig (OLV Langenthal), che non si allena più come allorquando faceva parte dei quadri, ha commesso un paio di grossi errori, sbagliando inolte due-tre scelte. Miglior tempo femminile per la francese Gaëlle Barlet. 

Fra gli juniori vittorie per Adrian Jäggi e Arianna Arpagaus. DH

Classifiche: qui

Uomini
1. Beat Schaffner 2:09:05
2. Simon Brändli  2:11:04
3. Origgi Giaime 2:11:37
4. Rossetto Riccardo 2:11:56
5. Baptiste Fuchs 87  2:25:01
6. Christian Wüthrich  2:26:54

Donne
1. Gaëlle Barlet  1:57:35
2. Christine Schaffner 1:59:33
3. Ursina Jäggi 1:59:48
4. Laura Scaravonati 2:01:48
5. Claudia Hünig 2:08:02



RSS Feed