L’allenatore delle ragazze della nazionale juniori di Swiss Orienteering, Philipp Sauter, è stato nominato per il Swiss Olympic Coach Award 2019 nella categoria “Swiss Olympic Nachwuchstrainer Individualsportart”. La consegna del premio avrà luogo lunedì 4 novembre a Macolin.
 

Philipp Sauter è allenatore delle ragazze della nazionale juniori di Swiss Orienteering dal novembre 2017. Prima, oltre al suo studio in psicologia all’università di Berna, si occupava della selezione giovanile regionale Berna/Soletta. Nell’autunno 2018 ha concluso la formazione come allenatore professionista. Con il suo concetto elaborato a livello teorico e poi dimostrato, “PUR” (acronimo per “Planung, Umsetzung, retrospektiv”, “Pianificazione, messa in pratica, retrospettivo”) ha cercato di semplificare l’essenza tecnico-tattica-mentale della C.O. Ora ci lavoro intensamente nella pratica con la nazionale juniori. Da una parte con le sue atlete, dall’altra anche in squadra con l’allenatore maschile Jonas Geissbühler-Mathys e il capo allenatore Beat Oklé. “PUR” ha ora un posto fisso nella teoria della nazionale juniori, quando ci si prepara alla C.O. e si analizza.

Allo stesso tempo questo concetto ha i pensieri di base di come si lavora nella nazionale élite a livello tecnico-tattico-mentale, con un modello facilmente comprensibile, e gioca un ruolo importante nella rielaborazione del concetto di sviluppo giovanile della federazione così come nei nuovi materiali G+S.  Philipp Sauter ha contribuito con il suo lavoro e le sue presentazioni convincenti, a sistematizzare e ad armonizzare la discussione e la riflessione sulla tecnica nella federazione, in occasione per esempio del corso centrale di Swiss Orienteering davanti agli allenatori delle selezioni regionali giovanili così come dei centri locali per talenti. Questo permetterà in futuro di aumentare da una parte l’efficienza degli allenamenti tecnici di C.O. a tutti i livelli e dall’altro lato di semplificare il passaggio da un livello di sviluppo all’altro.

Philipp Sauter è caratterizzato dal suo modo di fare aperto, spiritoso e collegiale. Come ex-vicecampione del mondo juniori e membro della nazionale élite ha molta esperienza pratica oltre alle sue conoscenze teoriche dal suo studio di psicologia e della formazione come allenatore. Con questo «sacco» di conoscenze e di esperienze personali, porta avanti con pazienza le sue atlete. Dopo che la leader della squadra degli anni 2016-2018, Simona Aebersold, è passata tra gli élite nel 2019, Philipp ha affrontato la sfida di mantenere le ragazze juniori ad un alto livello internazionale. Il successo si è subito presentato: Nel luglio 2019 Eline Gemperle ha vinto il titolo mondiale juniori nella sprint.

La consegna dei Swiss Olympic Coach Awards del 4 novembre va a completare l’annuale scelta dell’”allenatore dell’anno” nell’ambito degli Sports Awards. Swiss Olympic vuole così premiare l’impegno degli allenatori che contribuiscono al successo di atlete e atleti svizzeri.

Allenatori e allenatrici di successo nello sport di competizione giovanile e nello sport con handicap, possono venire proposti dalle federazioni sportive per il Swiss Olympic Coach Award in cinque categorie. Philipp Sauter è stato proposto da Swiss Orienteering per la categoria «Swiss Olympic NachwuchstrainerIn des Jahres 2019 Individualsportarten». Una giuria con cinque rappresentanti ha valutato la candidatura e ha accettato la nomina. Tra i criteri di candidatura si trova tra gli altri, che l’allenatore abbia allenato atleti o squadre nel periodo dal 1° settembre 2018 al 31 agosto 2019 a campionati internazionali (CM juniori, CE juniori, EYOF, europei, mondiali, paralympics) con un piazzamento almento tra i primi 8.

Swiss Orienteering si congratula con Philipp Sauter per la nomina!

Testo: Jonas Geissbühler-Mathys, Annalena Schmid


RSS Feed