Nella gara sulla media distanza di sabato sulla carta «Xiqiao Mountain» sono iniziate le gare di Coppa del Mondo in Cina. Julia Jakob sale sul terzo scalino del podio, trag li uomini Joey Hadorn sul secondo.

Sabato è iniziato il blocco finale di gare valide per la Coppa del Mondo. Il terreno è molto diverso da quello europeo: una fitta rete di sentieri con moti boschetti fitti sono più i motivi per scegliere i percorsi che aggirano la linea diretta essendo i più veloci. Quasi nessun concorrente ha fatto una gara senza errori in questo terreno anche molto ripido.

Il percorso delle donne misurava 4.9 km e 290 m di salita. La svedese Tove Alexandersson ha continuato la sua serie di vittorie, vincendo in 41.33 minuti e rimane sempre imbattuta in questa stagione. Anche la svedese campionessa mondiale in carica ha fatto errori e così a un certo punto Natalia Gemperle ha potuto avvicinarsi molto terminando al secondo posto con 30” di ritardo. Dopo seguono ben cinque Svizzere. Julia Jakob si piazza al terzo posto con 55” di ritardo su Alexandersson.”Sono molto contenta della mia gara e del risultato. Durante la gara sono entrata bene in un flow, anche se si è trattato di una C.O. Stop-and-Go, in certe parti pensavo stessi facendo una sprint su una carta 1:10'000”, racconta Julia Jakob. Seguono poi al quarto posto Simona Aebersold, che non è molto contenta della sua gara: “All’inizio avevo molte insicurezze e poi è stata una lotta sia fisica sia mentale fino all’arrivo. Ma sono molto felice comunque del risultato.” . Poi Sarina Jenzer al 5. posto, Elena Roos al 6. e Sabine Hauswirth al 7. Hanno dimostrato di nuovo un’eccellente risultato di squadra.

I risultati degli uomini non sono ancora ufficiali. Il loro percorso misurava 5.6 km con 350 m di salita e lo svedese Gustav Bergmann è risultato il più veloce. Con questa vittoria ha matematicamente vinto la Coppa del Mondo. Lo seguono Joey Hadorn al secondo posto, ma con già con più di un minuto di ritardo. “Ho fatto una gara senza errori con delle veloci fermate e un controllo continuo della carta. Sono molto contento che questa tattica e la mia velocità mi abbia permesso di arrivare secondo.” Il podio è completato dal francese Lucas Basset. Li seguono poi Andreas Kyburz, 4. „Dopo circa 15‘ ho raggiunto Jonas Egger e correndo assieme siamo riusciti a tenere una bella velocità anche se abbiamo avuto qualche insicurezza qua e là.” Daniel Hubmann 5. e Matthias Kyburz. 10. Ci sarebbero ancora altri due svizzeri nella Top-Ten. Ma considerato che diversi atleti hanno attraversato delle zone cartografate con il verde oliva, che però erano purtroppo molto mal leggibili, al momento ci sono ancora grandi discussioni nella giuria. Ci si aspetta una decisione finale domenica.

Domenica si svolge la staffetta Sprint a Nanhai, un enorme studio cinematografico all’aperto. Alle 14.45 locali partono le donne sulla prima tratta. La  IOF Web-TV inizia a trasmettere alle 7.30 svizzere.

Pagina web organizzatori

IOF Livecenter

Testo: Annalena Schmid, Immagini: organizzatori

 

RSS Feed