Oggi sono iniziate le Swiss Orienteering Finals con i campionati svizzeri a squadre di C.O. Tra le donne élite le vincitrici sono Julia Jakob, Paula e Lilly Gross. Tra gli uomini hanno vinto Timo Suter, Nick Gebert e Christian Gafner a pari merito con Christoph Meier, Chamuel Zbinden e Tino Polsini.

Le Swiss Orienteering Finals sono iniziate oggi con i campionati svizzeri a squadre di C.O. Nel Deitschwiler Höchi i partecipanti sono stati messi alla prova dal cambio tra coste ripide e zone piatte. Tra le categorie più lunghe bisognava risolvere una difficoltà in più con il cambio carta. La gara delle donne élite è stata vinta dal trio di sorelle Julia Jakob, Paula e Lilly Gross. La squadra affiatata ha discusso già prima della partenza come sarebbe stata la loro tattica. “Quest’anno e gli anni scorsi ha iniziato Paula, mentre Lilly ed io discutevamo il resto dei cambi. Di solito serve però sempre un po’ di flessibilità durante la gara”, ha raccontato Julia Jakob. I loro cambi hanno funzionato bene e in particolare sulle tratte lunghe hanno fatto segnare dei tempi veloci. “Così siamo riuscite anche a cancellare dei piccoli errori”, ha detto ancora Julia Jakob. Inoltre, dei cambi corti hanno dato un aiuto. Alla fine le sorelle dell’OL Zimmerberg hanno vinto la gara con un vantaggio di 2.49 min. sulle white tigers dell’ol.biel.seeland con Simona Aebersold, Jael e Joana Wälti. Al terzo rango la squadra dell’OLV Baselland con Sofie Bachmann, Merline Roth e Katja Gygax.

La gara maschile è stata vinta a pari merito da Timo Suter, Nick Gebert e Christian Gafner dell’OLG Cordoba e OLK Wiggertal e da Christoph Meier, Chamuel Zbinden e Tino Polsini dell’OLV Baselland. “Quando siamo arrivati all’arrivo sapevamo di avere fatto una buona gara. Ma non avremmo mai pensato che sarebbe bastato per la vittoria”, ha raccontato Timo Suter. Nick Gebert ha iniziato per la squadra argoviese, mentre gli altri due hanno fatto il resto della pianificazione. Hanno fatto sempre cambi corti e così hanno evitato attese lunghe. “Il cambio carta l’abbiamo trovato molto interessante, cisto che lì la pianificazione ha dovuto ricominciare dall’inizio”, ha detto Timo Suter. Anche il terreno e il percorso sono stati lodati dal fresco campione svizzero. Alla fine, hanno avuto lo stesso tempo dell’OLV Baselland con Christoph Meier, Chamuel Zbinden e Tino Polsini, visto che questi hanno dovuto accendere la scatoletta dell’arrivo e così il loro tempo è stato corretto a pari merito con quello degli argoviesi. Florian Schneider, Florian Moser e Simon Dubach sono arrivati terzi per l’ol norska.

Domani si continua con il grande finale di stagione. Domenica mattina ci sarà la 9° nazionale sprint nelle strade di Wil, al pomeriggio si svolgeranno i campionati svizzeri staffetta sprint (SSM). L’arena di gara sarà lo stadio da calcio Bergholz a Wil e promette una bella atmosfera.

Pagina web orgaanizzatori

Risultati

Testo: Annalena Schmid

RSS Feed