Il finale di stagione si è concluso oggi pomeriggio a Will con i campionati svizzeri sprint relay. La squadra dell’OL Zimmerberg con Paula Gross, Simon Jakob, Florian Attinger e Julia Gross è riuscita a vincere la medaglia d’oro.

Dopo i campionati svizzeri a squadre di ieri, le Swiss Orienteering Finals si sono concluse oggi nel terreno urbano. La domenica è iniziata con l’ultima nazionale della stagione. La sprint ha portato i più di 1500 partecipanti iscritti in grandi parchi, attraverso terreni scolastici e quartieri fino alla parte finale nel centro di Wil. Purtroppo, la gara degli uomini élite non è stata tenuta valida. Dopo un protesto, la giuria ha deciso che ha causa di un errore degli organizzatori, la classifica è stata influenzata pesantemente e così la categoria HE ha dovuto essere annullata. La distanza tra due punti non rispettava la norma IOF 19.4. A causa di ciò dieci atleti hanno timbrato il punto sbagliato. Tra le donne hanno vinto a pari merito Elena Roos e Simona.

Si è continuato al pomeriggio con i campionati svizzeri sprint relay. Partendo dallo stadio di calcio Bergholz, dove vi erano partenza e arena dell’arrivo, si è continuato nei quartieri attorno e attorno alla piscina esterna. Per i campioni in carica, l’ol norska, fin dall’inizio sembrava andare tutto per il meglio. La prima trattista Sarina Jenzer è arrivata in testa allo stadio con un vantaggio di nove secondi su Paula Gross. Florian Schneider è riuscito ad aumentare il vantaggio. Simon Dubach è poi riuscito a cambiare a Sabine Hauswirth con un grande vantaggio, e quest’ultima ha poi difeso alla grande il vantaggio arrivando come presunta vincitrice. Ma Simon Dubach aveva timbrato un punto sbagliato, così che la squadra è poi stata squalificata. Ma la prima squadra dell’ol norska non è stata per nulla la sola squadra che è stata tolta dalla gara per un punto sbagliato. Questo ha portato a grandi cambiamenti della classifica. Alla fine, i CS sprint relay sono stati vinti chiaramente dall’OL Zimmerberg con Paula Gross, Simon Jakob, Florian Attinger e Julia Jakob. La squadra aveva già ottenuto il secondo rango lo scorso anno con la stessa composizione. “Il nostro ordine era chiaro: Paula corre la prima tratta, poi io dovrei partire il più presto possibile per riuscire ad attaccarmi ai più veloci e di dare così il cambio a Florian Attinger con il minor distacco possibile. Julia si è già dimostrata spesso un’ottima ultima trattista”, ha raccontato Simon Jakob dopo la gara. Questa tattica ha funzionato ottimamente e così la squadra ha potuto correre continuamente tra i primi posti. Julia Jakob ha potuto partire in quarta posizione in ultima tratta, ma ha superato subito le due atlete davanti a lei. Fino all’arrivo non sapeva che l’ol norska davanti a lei non era classificata. “Era una sprint molto fisica, ma ce lo aspettavamo e trovo che questo vada anche bene per una sprint relay”, ha detto Julia Jakob. Per le sorelle Paula Gross e Julia Jakob è stato un bel finale di stagione. Già ieri sono diventate campionesse svizzere a squadre con la loro sorella Lilly Gross.

Dietro l’OL Zimmerberg ci sono stati continui cambiamenti nella lotta per argento e bronzo. Come terza all’arrivo è arrivata Simona Aebersold per l’ol.biel.seeland. Ma anche la sua squadra è stata squalificata per un punto sbagliato. Alla fine, l’ANCO con Inès Berger, Archibald Soguel, Pascal Buchs e Chloé Blanc si è classificata seconda. La squadra non poteva però vincere le medaglie, visto che non tutti i componenti hanno la nazionalità svizzera. Per questo l’argento è andato alla SCOM Mendrisio con Elena e Tobia Pezzati, Fabio Alfieri e Noëmi Cerny. Il bronzo è poi stato assegnato all’OLV Baselland con Katja Gygax, Christoph Meier, Noah Zbinden e Merline Roth. In totale sono stati squalificate 12 squadre per un punto sbagliato.

Le immagini delle Swiss Orienteering Finals possono venire trovate qui.

Risultati

Pagina web organizzatori

Testo: Annalena Schmid, Foto: OL Regio Wil

RSS Feed