Questo weekend hanno avuto luogo le prime tre tappe della “Chasse Neutrass” in Engadina Bassa. La middle e le due sprint erano per gli atleti di punta praticamente le prime gare della stagione. Dopo tre gare Simone Niggli e Matthias Kyburz sono in testa alla generale.

Sabato a Lavin era una bella sensazione per i quasi 100 partecipanti potere indossare nuovamente un pettorale, ricevere una carta per il riscaldamento e sentire l’orologio della partenza. Nel terreno dettagliato e con forme fini dei mondiali juniori 2016 erano richiesti alta velocità e navigazione precisa. Si sono trovati al meglio Simone Niggli e Matthias Kyburz. Niggli si è imposta chiaramente tra le donne con una gara quasi senza errori, nonostante fosse insicura durante la settimana precedente a causa di un indurimento della nella coscia. “Negli ultimi mesi ho potuto allenarmi bene e avevo tanta voglia di affrontare questa sfida. È naturalmente ancora più bello che la tecnica abbia funzionato così bene”, ha detto la 23 volte campionessa del mondo.

Tra gli uomini si è imposto Matthias Kyburz. Ha corso con la velocità più alta e in più bene tecnicamente. Si è messo in gran mostra lo juniori Jonas Soldini, che è arrivato 2° dietro a Kyburz. La domenica mattina sulla nuova carta sprint di Ftan, Kyburz ha raddoppiato. “I processi tecnici hanno funzionato sorprendentemente bene, se si pensa che per diversi mesi non vi sono state gare di C.O. Bello sentire che non si dimentica tutto così in fretta”, ha detto il campione del mondo sprint 2012 con un sorriso. Tra le donne Elena Roos ha mostrato che ha sotto controllo l’alta velocità nel terreno urbano. Roos ha detto: “Un bel responso a vedere che la velocità c’è.”

Alla tappa 3 nel paese complicato di Sent si lottava per la vittoria di tappa e per un massimo di 100 secondi bonus. Sia tra le donne che tra gli uomini i secondi sono stati decisivi. Simona Aebersold si è imposta con un secondo su Sarina Jenzer e tre su Sabine Hauswirth. Tra gli uomini Joey Hadorn è riuscito a guadagnare il tempo decisivo al penultimo punto per battere Matthias Kyburz con 2 secondi di vantaggio. “Era difficile, dopo un’insicurezza in fase di partenza sono però entrato bene in gara. Nella seconda parte ho spinto a tutta, senza valutare in dettaglio le scelte. Questo ha funzionato per fortuna”, ha detto il giovane bernese. Con Simona e Joey hanno vinto i due campioni del mondo juniori 2016 a pochi chilometri da Scuol e hanno mostrato che sono definitivamente arrivati tra i migliori élite. Simona Aebersold a riguardo: “Chiaro che tornano dei ricordi ed è naturalmente bello potere ripartire di nuovo con una bella sensazione.”

Tra due settimane “La Chasse Neutrass” verrà decisa con una long sul Gurnigel e una finale a caccia nel Toppwald. Tra le donne Niggli è davanti di poco a Hauswirth e Aebersold, tra gli uomini guida Kyburz con più vantaggio con circa 2 minuti di Hadorn e Martin Hubmann.

SRF Sportpanorama ha presentato le tre gare ieri sera, qui trovate il resoconto.

Risultati tappa 1

Risultati tappa 2

Risultati tappa 3

Generale dopo 3 tappe

 



Testo e foto: Matthias Niggli

LaChasseNeutrass

RSS Feed