Sabato scorso 27 giugno 2020, è stato aperto per la popolazione il nuovo Swiss-O-Finder a La-Chaux-de-Fonds. Così Swiss-O-Finder ha una prima stazione nella Svizzera occidentale.

Con una conferenza stampa sono stati presentati al pubblico i nuovi percorsi di Swiss-O-Finder. “Sono molto fiero, che abbiamo una prima stazione di Swiss-O-Finder nella Svizzera occidentale”, ha detto il consigliere comunale Théo Huguenin-Elie,che si è felicitato per l’apertura dei nuovi percorsi. Un bel regalo per la città di La Chaux-de-Fonds, visto che festeggia l’11° anno dall’entrata a fare parte della lista UNESCO come patrimonio culturale dell’umanità. Quasi esattamente allo stesso giorno di questo avvenimento, i tre percorsi sono stati inaugurati nella metropoli degli orologi dal vicecampione del mondo di C.O. neocastellano Marc Lauenstein. Questi era entusiasta dell’idea e ha detto dopo la sua corsa inaugurale: “Una bella cosa! Vi auguro che possiate avere successo con questo.”

Il progetto è stato organizzato da Christian Cattin e Jean-Claude Guyot della società neocastellana di C.O. ANCO, in collaborazione con la città La-Chaux-de-Fonds e con Swiss Orienteering. L’ANCO ha scelto e messo in pratica questo progetto in onore del giubileo della società dei 50 anni.

Qui trovate il resoconto sull’apertura del Swiss-O-Finder su Canal Alpha: http://www.canalalpha.ch/actu/trois-parcours-pour-feter-lunesco-et-lanco/




Testo e immagini: Christoph Schönenberger, Swiss-O-Finder

RSS Feed