La commissione tecnica ha comunicato ulteriori concessioni eccezionali e di prova. Inoltre, la chiusura dei terreni per i mondiali di C.O. 2023 è visibile online.

Vista la particolare situazione a causa della pandemia COVID-19 anche gli organizzatori delle gare nazionali e dei campionati svizzeri sono messi particolarmente alla prova. La commissione tecnica ha comunicato agli organizzatori dell’8° nazionale tre concessioni eccezionali, così che si possano seguire le istruzioni e i consigli delle autorità, dell’ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e dell’ufficio federale per lo sport (UFSPO) così come di Swiss Orienteering. Lo stesso vale per gli organizzatori dei campionati svizzeri sprint, che hanno pure ricevuto tre concessioni eccezionali. Anche qui si dovrebbe permettere la messa in pratica delle istruzioni e dei consigli di autorità, uffici federali e di Swiss Orienteering. Ulteriori concessioni speciali possono venire trovate qui: https://www.swiss-orienteering.ch/de/bereiche/technik/fachgruppe-saisonplanungg/spezialbewilligungen-nationale-anlaesse/2020.html

Inoltre il Thurgorienta ha ricevuto una concessione di prova per lo svolgimento dei campionati svizzeri sprint relay (SSM) 2020. Ulteriori informazioni riguardo a cambiamenti del regolamento gare si possono trovare qui: https://www.swiss-orienteering.ch/de/wettkaempfe/wettkampfordnung-reglemente.html

Chiusura terreni mondiali di C.O. 2023

Un documento con la chiusura dei terreni e le regole di utilizzo per i mondiali di C.O. 2023 a Flims Laax è ora pure visibile sulla pagina web. Al contrario dei terreni chiusi pubblicati su IOF Eventor, che valgono per gli atleti élite svizzeri e stranieri, questo documento spiega anche come sia possibile l’utilizzo per persone e società sportive senza ambizione per i mondiali. La chiusura dei terreni per i campionati svizzeri e per le gare nazionali si possono pure vedere qui: https://www.swiss-orienteering.ch/de/wettkaempfe/gelaendesperren.html

RSS Feed