Pochi i membri dei quadri nazionali al via della middle di Sciaffusa. Vittorie nette per Martin Hubmann e Simone Niggli. Tobia vince in H18.

Molto soddisfatto Martin Hubmann, per il quale si è trattato di un test ideale in vista dei CE: prima parte tecnica, con molti punti, e seconda parte più fisica, con parecchi verdi. Si impone chiaramente, lasciando Andreas Rüedlinger a due minuti. Quest'ultimo, che correrà la lunga distanza in Portogallo, ha corso con un concetto di gara un po' diverso. Terzo l'ex campione del mondo  Matthias Merz; malgrado abbia ridotto della metà i suoi allenamenti, grazie ai molti punti non ha troppo sofferto fisicamente, a parte nelle zone sassose con molti sassi, dove ha un po' penato.  

In campo femminile Simone Niggli ha stracciato tutta al concorrenza, in grande forma malgrado l'allenamento ridotto e non più focalizzato sulle gare:  „All'inizio bisognava fare molta attenzione, con tutti questi punti e i molti incroci per evitare una sequenza sbagliata.“ La sola che ha avvicinato il tempo della vincitrice è stata Sarina Jenzer, fuori gara però per aver dimenticato il punto centrale della farfalla. Ma è molto contenta di questo test, che le dà fiducia per gli Europei: "Meglio qua un tale errore che laggiù".  

Sven Hellmüller e Sandrine Müller vincono fra gli juniori che hanno corso su una lunga distanza.

Tobia si impone in H18 con 10 secondi sul secondo, ma già due minuti sul terzo. Buoni i risultati dei ticinesi, più a loro agio in un tale terreno che su quello troppo Mittelland di settimana scorsa.

(Text Beat Meier)

Donne Elite ( 4.8 km, 225 m, 25 Pu.): 1. Simone Niggli (Münsingen) 31:25. 2. Martina Seiterle (Frauenfeld) 37:09. 3. Elena Roos (Cugnasco) 37:37. 4. Isabelle Feer (Goldau) 37:46. 5. Julia Gross (Richterswil) 37:48. 6. Silje Ekroll Jahren (Bern) 39:13.

Uomini Elite ( 6.0 km, 275 m, 27 Pu.): 1. Martin Hubmann (Eschlikon TG) 33:44. 2. Andreas Rüedlinger (Winterthur) 35:37. 3. Matthias Merz (Aarau) 36:33. 4. Matthias Niggli (Münsingen) 37:27. 5. Andreas Kyburz (Möhlin) 37:50. 6. Simon Brändli (Turbenthal) 38:32.
RSS Feed