Il 14 aprile, il consiglio federale ha alleggerito le misure per la lotta alla pandemia di COVID-19. Il concetto di protezione di Swiss Orienteering è stato adattato a queste nuove regole ed entrerà in vigore dal 19 aprile.

Il 14 aprile, il consiglio federale ha annunciato ulteriori alleggerimenti delle misure di protezione per la lotta alla pandemia di COVID-19. Questi contengono anche nuove regole per la C.O. Swiss Orienteering ha perciò aggiornato il concetto di protezione, adattandolo alle nuove indicazioni per attività sportive. Il concetto di protezione è valevole dal 19 aprile. I punti elencati al suo interno devono essere seguiti obbligatoriamente da tutti gli orientisti fino a nuovo avviso.

Lo sport e in particolare la C.O. sono tenuti bene in considerazione con i nuovi passi di apertura del consiglio federale. Il consiglio federale prende un rischio con questi passi di apertura vista la situazione epidemiologica e ha dato allo sport una grande responsabilità. Swiss Orienteering farà molta attenzione con la nuova responsabilità e con le nuove possibilità e si aspetta lo stesso da tutta la comunità di C.O. Solo se tutti rispettano le misure di protezione valide e la messa in pratica rigorosa dei concetti di protezione, i passi di apertura e le nuove possibilità saranno sostenibili. Un grande grazie fin d’ora per il vostro aiuto!

Alleggerimenti per lo sport popolare

La più grande novità riguarda lo sport popolare con anno di nascita 2000 o più anziani. In questo settore sono da ora possibili attività sportive all’aperto, comprese le gare senza pubblico, per persone singole o in gruppi di al massimo 15 persone. Per bambini e giovani con anno di nascita 2001 o più giovani non vi sono limitazioni per attività sportive, comprese le gare senza pubblico.

Gare per sportivi di competizione ora possibili con pubblico

Nello sport di competizione possono essere svolte attività sportive per persone singole o in gruppi di al massimo 15 persone (o con le squadre abituali di gara) senza limitazioni sia indoor che outdoor. Sono considerati nello sport di competizione, secondo le misure valevoli al momento, coloro che possiedono una Swiss Olympic Card (oro, argento, bronzo, élite) o una Swiss Olympic Talent Card (nazionale o regionale). Anche i membri dell’Anschlussgruppe sono considerati parte della nazionale di Swiss Orienteering. Da ora è accettato pubblico alle gare. All’interno sono permessi al massimo 50 spettatori, all’esterno al massimo 100.

Tutte le altre misure possono essere trovate all’interno del concetto di protezione:

pdfSchutzkonzept Swiss Orienteering ab 19.04.2021
pdfConcetto di protezione Swiss Orienteering dal 19.04.2021
pdfConcept de protection de Swiss Orienteering dès le 19.04.2021

Bisogna tenere conto che questo concetto contiene le direttive minime per attività sportive valevoli a livello nazionale. I cantoni possono ordinare regole più restrittive. In questi casi valgono le misure più restrittive dei rispettivi cantoni.

Valutare attentamente il rischio

Le misure ordinate dalla confederazione hanno l’obiettivo di evitare l’aumento dei casi positivi e allo stesso tempo di permettere attività sportive. Per questo, per le attività sportive bisogna valutare se danno un maggiore rischio di trasmissione anche se sarebbero permesse in base all’ordinanza valevole.

Ulteriori informazioni riguardo alle direttive nello sport si possono trovare sulla pagina di Swiss Olympic, sulla pagina COVID-19 dell'UFSPO e sulla pagina G+S dell'UFSPO.
RSS Feed