Una sprint relay a Cortina d’Ampezzo ha avuto luogo oggi come ultima gara della coppa del mondo della stagione di C.O. 2021. La Svizzera ha chiuso la stagione internazionale di C.O. con un altro podio.

Le strade di Cortina d’Ampezzo hanno ospitato oggi l’ultima gara internazionale della stagione di C.O. 2021. Con una sprint relay si è inoltre decisa la coppa del mondo generale a squadre.

La Svizzera ha dovuto rinunciare a Elena Roos, che, come forte sprinter, era una parte importante degli ultimi successi svizzeri nelle sprint relay. Paula Gross ha sostituito la ticinese infortunata come prima trattista nella prima squadra. Mentre Tove Alexandersson per Svezia 1 e Hanna Lundberg per Svezia 2 hanno avuto un vantaggio di già quasi mezzo minuto, Gross ha dato il cambio con una buona prestazione al settimo posto con 31 secondi di ritardo dalla testa. “All’inizio avevo i farsta un po’ più lunghi, ma ho poi fatto una buona gara e perciò sono molto contenta con la mia prestazione”, ha detto una felice Paula Gross.

In seguito, Joey Hadorn ha iniziato un recupero impressionante e ha chiuso il buco di mezzo minuto, è passato provvisoriamente in testa, che ha però perso verso la fine per un errore, e ha poi potuto dare il cambio a Matthias Kyburz comunque in testa assieme a Svezia 1. Kyburz è riuscito all’inizio a guadagnare un po’ di tempo, è poi però stato recuperato da un gruppo con Emil Svensk (Svezia), Kasper Fosser (Norvegia) e Ralph Street (Gran Bretagna) dopo una scelta non ottimale e un farsta più lungo. Anche oggi, Kasper Fosser ha mostrato una grande prestazione a livello fisico e non ha solo recuperato i 46 secondi di ritardo dalle prime squadre, bensì ha pure dato il cambio all’arrivo con un vantaggio di circa 6 secondi sul gruppo con Kyburz.

Simona Aebersold è però riuscita a recuperare velocemente la leader norvegese Andrine Benjaminsen. Così vi è stato una lotta tirata fino alla fine tra Svezia, Norvegia e Svizzera. Aebersold ha però fatto diversi errori verso la fine della gara e ha perso contatto con le prime due ed è così arrivata terza. Andrine Benjaminsen (Norvegia) ha deciso alla fine la gara in favore della Norvegia con un vantaggio di cinque secondi – per la prima volta da cinque anni vi è così una squadra sul gradino più alto del podio di una sprint relay che non viene da Svezia o Svizzera.

Più dietro è arrivata Svizzera 2 con Sarina Kyburz, Riccardo Rancan, Martin Hubmann, Martina Ruch al settimo rango. Svizzera 4 con Katrin Müller, Timo Suter, Pascal Buchs e Elena Pezzati si è classificata 13. Svizzera 3 con Eline Gemperle, Florian Howald, Daniel Hubmann, Marion Aebi non è stata classificata a causa di un punto mancante.

“Con la sprint relay termina una stagione di successo. Anche oggi molte atlete e molti atleti hanno mostrato una prestazione molto buona, alla fine non è purtroppo bastato completamente per una vittoria. Nonostante ciò, non dobbiamo nasconderci con questo terzo rango e con il settimo rango di Svizzera 2 anche una seconda squadra ha fatto un bel risultato”, ha messo a bilancio il capo allenatore Kilian Imhof.

Secondo rango nella generale di coppa del mondo a squadre

Con la sprint relay odierna si è decisa la generale di coppa del mondo. La squadra svedese ha convinto durante tutta la stagione e ha deciso a suo favore quasi tutte le staffette e ha così vinto anche la generale di coppa del mondo a squadre. La Svizzera di è classificata al secondo rango, la Norvegia al terzo.

Risultati

Cortina d’Ampezzo. Finale di coppa del mondo di C.O. Sprint relay. Tratta 1 & 2: 4.1 km/ 60 m/21 punti; tratta 2 & 3: 4,9 km/ 70 m/ 25 punti): 1. Norvegia 1 (Haestad Björnstad, Heimdal, Fosser, Benjaminsen) 64:49 2. Svezia 1 (Alexandersson, von Krusenstierna, Svensk, Hagström) 0:05 minuti dietro. 3. Svizzera 1 (Paula Gross, Joey Hadorn, Matthias Kyburz, Simona Aebersold) 0:52. Più dietro: 7. Svizzera 2 (Sarina Kyburz, Riccardo Rancan, Martin Hubmann, Martina Ruch) 1:57 min. 13. Svizzera 4 (Katrin Müller, Timo Suter, Pascal Buchs, Elena Pezzati) 3:11 min. Non classificata: Svizzera 3 (Eline Gemperle, Florian Howald, Daniel Hubmann, Marion Aebi).

Risultati in dettaglio
GPS
IOF-Livecenter
Pagina web degli organizzatori

(Testo: Annalena Schmid, Foto: Orienteering Focus)

RSS Feed