Alla finale di coppa del mondo di corsa d’orientamento a Davos, l’esperto Daniel Hubmann ha fatto bene. Nel terreno impegnativo tecnicamente è arrivato terzo. Simona Aebersold ha mancato di poco il podio come quinta.

La gara middle di domenica nel Drusatschawald a Davos ha messo alla prova le/gli atlete/i della finale di coppa del mondo di corsa d’orientamento sia tecnicamente che fisicamente. Nel terreno alpino con molte curve di livello e dettagli del terreno bisognava sempre avere il controllo per evitare errori importanti.

Il 39enne Daniel Hubmann ha confermato oggi la sua buona forma dopo la vittoria nella staffetta di ieri. Con una gara stabile ha raggiunto il terzo rango dietro al dominatore norvegese Kasper Fosser e solo un secondo dietro allo svedese Albin Ridefelt. “Non mi sentivo sempre veloce e ho avuto una o due insicurezze, perciò sono sorpreso positivamente che è bastato per un podio”, ha detto felice l’esperto. Questo è anche un buon feedback per i CM casalinghi che avranno luogo l’estate prossima in un terreno simile a Flims Laax. Anche Joey Hadorn era piazzato bene a lungo, due grandi errori verso la fine della gara l’hanno però fatto finire al 13° posto.

Tre piazzamenti nella Top-Ten per le donne svizzere

Alla squadra femminile svizzera è riuscita una bella prestazione di squadra. Simona Aebersold ha mostrato una bella gara fino al terzultimo punto ed era al secondo rango provvisorio. Un grande errore al 15° punto l’ha però fatta cadere al quinto rango. “È un peccato, stavo facendo una gara così buona e poi perso un po’ il controllo al terzultimo punto in costa”, ha detto Aebersold scontenta.

Con una gara senza errori, Marion Aebi si è assicurata il sesto rango, il suo migliore risultato in carriera finora. “Ho potuto godere veramente la gara e sono estremamente contenta con la mia prestazione.” Anche Sabine Hauswirth ha raggiunto un risultato nella Top-Ten con l’ottavo rango finale. Tove Alexandersson (Svezia) ha vinto intanto nettamente la gara e si è anche assicurata in anticipo la vittoria nella generale di coppa del mondo.

La finale di coppa del mondo avrà un degno finale con la long di domani nel Zugwald. Nel terreno alpino tra 1500 e 1900 metri sul livello del mare si alternano coste ripide con parti dettagliate con sassi e rocce. Buone scelte così come la necessaria forza fisica saranno decisive fino alla fine. Spettatrici e spettatori sul posto possono seguire live ciò che accade in gara all’arena dell’arrivo Höhwald. Allo stesso tempo anche questa gara offre un primo assaggio per i CM di C.O. 2023 a Flims Laax.
 
La long di domani può essere seguita sulla Web-TV della IOF dalle 13. Il link per questo così come ulteriori informazioni come liste di partenza, classifiche o GPS-Tracking si trovano sul Livecenter della IOF.

Risultati:

Davos. Finale di coppa del mondo di corsa d’orientamento. Middle. Uomini (5.4 km, 300 m, 24 punti). 1. Kasper Fosser (NOR) 34:07. 2. Albin Ridefelt (SWE) 00:50 dietro. 3. Daniel Hubmann (SUI) 00:51. 4. Olli Ojanaho (FIN) 00:57. 5. Emil Svensk (SWE) 01:27. 6. Viktor Svensk (SWE) 01:29. Più dietro: 13. Joey Hadorn (SUI) 02:54. 21. Florian Howald (SUI) 03:12. 23. Martin Hubmann (SUI) 03:35. 27. Christoph Meier (SUI) 03:43. 45. Jonas Soldini (SUI) 05:36 79. Pascal Buchs (SUI) 09:30. 90. Timo Suter (SUI) 10:51.

Donne (4.3km, 265 m, 17 punti). 1. Tove Alexandersson (SWE) 32:37. 2. Andrine Benjaminsen (NOR) 00:30 dietro. 3. Lisa Risby (SWE). 01:38. 4. Sara Hagström (SWE) 01:52. 5. Simona Aebersold (SUI) 01:59. 6. Marion Aebi (SUI) 02:28. Più dietro: 8. Sabine Hauswirth (SUI) 03:28. 13. Elena Roos (SUI) 04:20. 17. Sarina Kyburz (SUI) 05:19. 20. Katrin Müller (SUI) 05:54. 27. Paula Gross (SUI) 07:23. 40. Eliane Deininger (SUI) 09:17.

Il programma

Sabato, 1° ottobre 2022 Staffetta, Madrisa

Domenica, 2 ottobre 2022 Middle, Davos Höhwald

Lunedì, 3 ottobre 2022 Long, Davos Höhwald

Pagina web organizzatori finale di coppa del mondo

Pagina web weekend nazionale di C.O.
RSS Feed