Alla staffetta odierna dei CM juniori in Portogallo, entrambe le squadre svizzere sono arrivate al quarto rango. Il terreno impegnativo ha offerto gare avvincenti con molti cambiamenti in testa.

Alla fine, è la Svezia che può festeggiare due volte per le due medaglie d’oro nella staffetta dei CM juniori. Nella gara femminile è però la ceca Jana Pekarova che in prima tratta è riuscita ad aprire un buco sulle avversarie. Insicurezze verso la fine del percorso hanno però riportato più vicine tutte le squadre. Per Svizzera 1, Vera Moser è partita in prima tratta, ha però perso del tempo verso la fine e ha così dato il cambio a Lilly Graber in 7. Posizione con 1:41 minuti di distacco. Mentre Graber ha avuto un po’ di difficoltà, Ines Berger, che ha ricevuto il cambio da Annick Meister, ha recuperato tempo e avversarie per la squadra 2, e così la seconda squadra era davanti alla prima dopo la seconda tratta ai ranghi 6 e 10. Solo pochi secondi separavano le due squadre in ultima tratta con Sanna Hotz per Svizzera 1 e Alina Niggli per Svizzera 2. Mentre Hanna Lundberg della Svezia – la netta vincitrice della middle di ieri – è partita in testa senza lasciare possibilità alle sue avversarie e portando le svedesi al titolo mondiale con più di quattro minuti di vantaggio, alle svizzere non ü riuscito il recupero necessario. Alla fine, Alina Niggli è arrivata sesta all’arrivo, Sanna Hotz settima. Visto che per ogni nazione conta solo una squadra, per la Svizzera risulta il quarto rango ufficiale dietro a Svezia, Ungheria e Finlandia.

Uomini svizzeri juniori vicini alle medaglie

Nella gara maschile, il primo trattista di Svizzera 1 Benjamin Wey ha mostrato una bella prestazione. Ha sì perso temporaneamente contatto con i primi, ma con una gara costante è riuscito a ritornare davanti e a dare il cambio a Pascal Schärer nel quartetto di testa. Lui ha accelerato fin dall’inizio e ha distanziato le altre squadre già al primo intermedio. Ha poi un po’ pagato per l’alta velocità e ha dovuto lasciare partire lo svedese, ma ha dato il cambio al secondo posto all’ultimo trattista Florian Freuler. Noel Braun, ultimo trattista della squadra svedese, non ha poi più lasciato speranze e ha portato a casa in maniera sicura la medaglia d’oro di giornata numero 2 per la Svezia.

Dietro è stato estremamente avvincente per le medaglie rimanenti. Florian Freuler ha avuto alcune insicurezze, cosa che ha dato la possibilità a Svezia 2, Finlandia e Norvegia di chiudere su Freuler. Un errore più grande al punto 15 e altre insicurezze hanno fatto finire la Svizzera al quinto rango. Alla fine – visto che Svezia 2 non contava – vi è quindi stato un altro quarto rango per la squadra svizzera. L’argento è andato alla Finlandia, il bronzo alla Norvegia.

Domani si chiudono i CM juniori con una long. Alle 10:30 (ora svizzera) inizia la trasmissione nella Web-TV.


IOF-Livecenter

Pagina web organizzatori

 

RSS Feed