Joey Hadorn conquista la sua terza vittoria in coppa del mondo in un'emozionante KO-sprint nel centro di Olten. Simona Aebersold e Natalia Gemperle sono arrivate seconda e terza.

I turni finali della KO-sprint hanno regalato decisioni emozionanti nel centro di Olten. 36 corridori sono passati ai quarti di finale dopo le qualificazioni di ieri a Zofingen. Tra loro c'erano 14 atleti svizzeri.

Nei quarti di finale, tutti i corridori dovevano completare lo stesso percorso, il che significa che la velocità finale era particolarmente importante. Otto atleti svizzeri si sono classificati tra i primi tre e sono passati alle semifinali. Anche in questo caso, la cosiddetta “runner’s choice” è stata decisiva. Gli atleti hanno dovuto scegliere una delle tre opzioni con distanze diverse entro 20 secondi prima della partenza. Le due atlete più veloci sono passate alla finale. Simona Aebersold, Natalia Gemperle, Timo Suter e Joey Hadorn si sono qualificati facilmente per la finale vincendo le rispettive semifinali. Riccardo Rancan, Daniel Hubmann, Fabian Aebersold e Marion Aebi hanno raggiunto le semifinali. 

La tattica di Hadorn funziona

Due svizzeri erano presenti nella finale della KO-sprint della coppa del mondo di Olten. Joey Hadorn e Timo Suter hanno dovuto prevalere su due svedesi e due finlandesi in una gara estremamente combattuta. Dopo una partenza tranquilla, Joey Hadorn è riuscito a prendere il comando nell'ultima parte e sull'ultima salita verso l'ultimo punto ha sferrato l'attacco decisivo contro lo svedese Jonatan Gustafsson, che è riuscito a relegare al secondo posto. "Sono stato contento che ci fosse una breve salita alla fine, dove ho potuto sfruttare i miei punti di forza nella corsa in salita. Ho cercato di essere tatticamente intelligente e di correre con attenzione all'inizio per poi attaccare alla fine. Ci sono riuscito perfettamente", ha dichiarato felice Hadorn. Timo Suter si è classificato al 5° posto, il suo miglior risultato di coppa del mondo in carriera. "È stata una giornata fantastica e sono al settimo cielo per questo risultato", ha dichiarato il 25enne, che non era mai andato oltre i quarti di finale nella KO-sprint.

Gara quasi perfetta di Aebersold

Nella finale femminile, Simona Aebersold ha preso il comando fin dall'inizio ed è stata in corsa per la vittoria fino a poco prima della fine, prima di superare la svedese Tove Alexandersson, fisicamente eccezionale. "Oggi è andato tutto bene e sono molto contenta, anche se alla fine Tove Alexandersson aveva semplicemente le gambe un po' più veloci", ha dichiarato Aebersold. Anche Natalia Gemperle è stata in grado di correre attivamente fin dall'inizio, terminando al terzo posto.

La coppa del mondo di Olten si concluderà domani con una sprint individuale. Le decisioni finali possono essere viste a partire dalle 12.15 su SRF zwei e sull'app SRF Sport. Le liste di partenza, i risultati in diretta e il GPS sono disponibili sulla piattaforma IOF Live. Tutte le informazioni sulla EGK Orienteering World Cup di Olten sono disponibili sul sito web degli organizzatori.

 

 

Risultati: 

Olten. Coppa del mondo di C.O. KO-sprint. Finale. Donne (2,3 km, 14 m, 14 p.): 1. Tove Alexandersson (SWE) 07:56.9 minuti. 2. Simona Aebersold (SUI) 00:00.7 dietro. 3. Natalia Gemperle (SUI) 00:03.1. 4. Vicotria Haestad Bjornstad (NOR) 00:16.7. 5. Ida Agervig Kristiansson (SWE) 00:19.3. 6. Andrine Benjaminsen (NOR) 00:23.8.

Uomini. Finale (2,3 km, 14 m, 14 o.): 1. Joey Hadorn (SUI) 07:08.9 minuti 2. Jonatan Gustafsson (SWE) 00:00.2 dietro. 3. Tuomas Heikkila (FIN) 00:01.6. 4. Martin Regborn (SWE) 00:03.7. 5. Timo Suter (SUI) 00:11.4. 6. Teemu Oksanen (FIN) 00:15.8. 

Usciti in semifinale: Daniel Hubmann (SUI), Riccardo Rancan (SUI), Fabian Aebersold (SUI), Marion Aebi (SUI). Usciti ai quarti di finale: Tino Polsini (SUI), Tobia Pezzati (SUI), Deborah Stadler (SUI), Paula Gross (SUI), Katrin Müller (SUI), Inès Berger (SUI).

(Testo: Annalena Schmid, Foto: Rémy Steinegger, Silvan Schletti und Simon Buser)