Seconda Nazionale dell'anno a Schlatt (ZH). Fra l'elite vittorie per la bernese Simone Niggli e lo svedese Oska Sjöberg.
2016 2nationaler niggli
Simone Niggli.


2016 2nationaler 3
La partenza.


 

Periodo poco favorevole all'elite svizzera per la seconda Nazionale dell'anno a Schlatt (ZH): parecchi atleti sono attualmente in Svezia per preparare i Mondiali. Altri hanno rinunciato, tenuto conto del terreno esigente, preferendo risparmiarsi in vista delle selezioni per i CE; o per ragioni di salute. 

Nessun atleta dei quadri nazionali A era al via della Nazionale. Anche Simone Niggli ha pensato a non prendere il via, raffreddata e sofferente di dolori muscolari. La meteo favorevole l'ha infine convinta a partire; e come sempre l'ha fatta da padrona. Così si esprime sui percorsi realizzati da Alain e Severin Denzler: «C'erano alcune scelte complicate, e nel finale i punti erano tecnici.» Sola esitazione per Niggli al settimo punto, quando scendeva su un naso accanto a quello giusto, poco visibile dall'alto. Terminava con 3:37 sull'altra bernese Martina Ruch. Terza Lisa Schubnell (OLC Winterthur), membro dei quadri U23, che si è particolarmente distinta sulla lunga tratta di 15 minuti, staccata di solo 4 secondi da Niggli.

Simone Niggli commenta la sua prestazione: «Svolgo un attività fisica ogni giorno, ma per il piacere. Posso approfittare del lungo lavoro svolto durante gli anni scorsi, ma oggi non potrei più sostenere un programma di competizioni di alto livello.» Prodiga inoltre i suoi consigli ad altre atlete: venerdì ha svolto un allenamento sprint con Rahel Friederich.

Il solo atleta dei quadri nazionali al via, Christoph Meier, nazionale B, non figura nella classifica (pm). Vittoria svedese per il 33esimo atleta del ranking mondiale, Oskar Sjöberg, attualmente in Svizzera e in forza all'OLG Herzogenbuchsee. Si impone sul romando Térence Risse, staccato di 3:24.

Buona partecipazione invece per gli juniori. Sebastian Baumann (2.) e Riccardo Rancan (3.), partiti presto, concludevano nel tempo previsto dal tracciatore Alain Denzler. Ma Noah Zbinden faceva molto meglio, imponendosi con un vantaggio di ben 4:04.  Vittoria in campo femminile per Paula Gross, molto forte nel finale. Precede all'arrivo Deborah Stadler e la friburghese Valerie Aebischer, a lungo in testa.  
(Text: Beat Meier; Bilder: Samuel Hebeisen)

Classifica
RSS Feed