Il 1° marzo sono entrati in vigore in Svizzera degli alleggerimenti delle misure di protezione per il Covid-19. Swiss Orienteering ha così aggiornato il suo concetto di protezione.

Al 24.02.2021, il consiglio federale ha adattato l’ordinamento per la lotta alla pandemia di COVID-19. I punti elencati al suo interno devono venire rispettati da tutti gli orientisti fino a nuovo avviso. Oltre ai principi generali per lo svolgimento di attività sportive, valgono da ora le seguenti indicazioni per gli allenamenti:

  • All’esterno si può allenarsi in gruppi fino a 15 persone (inclusa la persona che gestisce l’attività). Se si può sempre mantenere la distanza minima di 1,5 m, si può allora non indossare una mascherina.
  • Per bambini e giovani con anno di nascita 2001 o più giovani, non vi sono restrizioni nello svolgimento di allenamenti.
  • È necessario un concetto di protezione se partecipano più di 5 persone (inclusa la persona che gestisce l’attività).
Le gare per lo sport popolare sono ancora vietate. Allenamenti con rilevamento del tempo e classifiche sono invece possibili. Nello sport di competizione sono permesse gare per persone singole o in gruppi (numero di persone illimitato). Le gare devono avere luogo senza spettatori. Per bambini e giovani con anno di nascita 2001 o più giovani sono permesse gare senza limitazioni. Le gare devono però avere luogo senza spettatori.

Ulteriori dettagli sulle nuove misure si possono trovare nel concetto di protezione aggiornato:

pdfSchutzkonzept_Swiss_Orienteering_ab_01.03.2021.pdf
pdfConcept_de_protéction_du_01.03.2021.pdf
pdfConcetto_di_protezione_dal_01.03.2022.pdf

È importante osservare che questo concetto contiene solo le misure minime a livello nazionale per le attività sportive di C.O. I cantoni possono però ordinare regole più restrittive. In questi casi valgono le misure più restrittive dei rispettivi cantoni.

Le misure ordinate dalla confederazione hanno l’obiettivo di evitare un aumento dei casi di contagio e di permettere allo stesso tempo attività sportive. Per questo, per le attività sportive deve in generale venire controllato, se hanno un rischio più alto di trasmissione, anche se sarebbero permesse in base all’ordinanza valevole.

Ulteriori informazioni riguardo alle direttive nello sport si possono trovare sulla pagina web di Swiss Olympic, sulla pagina COVID-19 dell’UFSPO e sulla pagina G+S dell’UFSPO.
RSS Feed