L’iniziativa “La mia società sportiva” di Swiss Olympic mette l’attenzione sulla grande importanza delle società sportive per la società a livello svizzero. Per fare ciò, la federazione capo dello sport svizzero può contare sul sostegno di sei personalità svizzere.

Che cosa hanno in comune la cantante Francine Jordi, la consigliera d’amministrazione Jeannine Pilloud, l’influencer Whitney Toyloy, il comico Charles Nguela, il politico Christian Lohr e il presidente del consiglio d’amministrazione Sergio Ermotti? Così come più di due milioni di persone in Svizzera sono o erano membri in una delle circa 18'300 società sportive e lì hanno imparato diversi valori positivi e qualità che li hanno poi aiutati nella loro vita e carriera.

Le sei personalità si ingaggiano perciò per l’iniziativa “La mia società sportiva”. Con questa, Swiss Olympic mette l’attenzione sulla grande importanza delle società sportive per la società dal 24 ottobre 2022 a livello svizzero su manifesti, inserti, pubblicità e sui social media.

“Le società sportive offrono da un lato la possibilità di fare sport insieme. D’altro canto, sono però pure un luogo dove incontro, sostegno reciproco e rispetto sono d’esempio. Valori di grande importanza per una vita sana e completa. Come federazione capo dello sport svizzero è per noi, perciò, importante rinforzare le società”, ha detto il presidente di Swiss Olympic Jürg Stahl. 

Un messaggio che Jeannine Pilloud, Whitney Toyloy, Francine Jordi, Charles Nguela, Christian Lohr e Sergio Ermotti condividono con il loro impegno per “La mia società sportiva”: “Dove si impara a non arrendersi”, ha detto il comico Charles Nguela riguardo al suo stato di socio nella società di atletica leggera BTV Aarau.

Alla pagina web “La mia società sportiva
RSS Feed