Muoversi e orientarsi è il quinto elemento della strategia di Swiss Orienteering; e il progetto "Swiss-O-Finder" ne è la concretizzazione per un pubblico di non-iniziati. Dopo la fase iniziale condotta dal presidente centrale Jürg Hellmüller, sarà Susi Rutz-Rothacher a dirigere il progetto  Swiss-O-Finder.

susirutz swissofinder
Susi Rutz-Rothacher
Il comitato di pilotaggio è composto da Jürg Hellmüller, Jürg Bucher e Brigitte Grüniger Huber e si occupa degli aspetti strategici. Il gruppo sarà completato dal nuovo responsabile comunicazione di Swiss Orienteering Simon Laager. I progetti locali sono condotti in situ. 

Accanto al progetto pilota in corso ad Arosa, la federazione cantonale argoviese Aargauer OL-Verband sta lanciando sotto la conduzione di Pia Schaffner e Christoph Wildhaber un progetto nel canton Argovia.
A Berna è l'uffcio sport della città che si interessa ad un progetto pilota.
Altre città e località turistiche hanno dal canto loro manifestato interesse per questo tipo di attività. Grazie alla nuova organizzazione si potranno sostenere questi progetti e lanciarne degli altri. 
 
Per il progetto Swiss-O-Finder la ditta Fixcontrol, con Markus Zbinden ha creato nuovi punti resistenti al maltempo e un sistema di cronometraggio basato sui cip e praticamente senza parte elettronica ai punti.

Obiettivo di Swiss Orienteering è di sviluppare Swiss-O-Finder e farlo conoscere in tutta la Svizzera.
RSS Feed