Il weekend sarà caratterizzato dalle decisioni nelle gare sprint. Sabato saranno Gion Schnyder, Andrin Kappenberger e Laura Diener a gareggiare sulla distanza corta. Domenica saranno invece gli juniori e i giovani nella sprint individuale mentre Schnyder/Diener rappresenteranno la Svizzera nella mixed-relay degli élite.

Kappenberger descrive il terreno degli europei di quest'anno come "accidentato e coperto da bosco piuttosto denso", sarà il suo impegno internazionale di questa stagione. "Parti aperte si alterneranno con parti di bosco e mi aspetto una sprint dura fisicamente e che sarà particolare con scelte lunghe", aggiunge Schnyder e aggiunge: "Il bosco denso con in parte poca neve non permetterà di creare labirinti complicati e sarà quindi necessario mettere in pratica ad alta velocità e con decisione la scelta presa."ESOC 2018 Kappenberger Anche Laura Diener la pensa allo stesso modo e pensa di avere le migliori chance nella gara di domani per arrivare nella prima metà. "Tove Alexandersson sarà la grande favorita e difficilmente qualcuno potrà batterla", ha aggiunto Diener.

Gli juniori disputeranno i loro mondiali mentre i giovani apriranno pure i loro europei con una sprint domenica. ESOC 18 Team Gion Schnyder e Laura Diener faranno la loro seconda gara nella mixed-relay di domenica.

Come sempre nella Ski-OL l'elemento neve richiede una certa flessibilità da parte di atleti, allenatori e dai responsabili degli sci. In previsione vi è lunedì la long, mercoledì la middle e giovedì per concludere le staffette, per tutte e tre i campionati.

Link per la pagina degli organizzatori

(Foto: Christian Aebersold Testo: Martin Gygax)

RSS Feed