La long degli europei è stata una gara molto difficile e dure. Gion Schnyder, dodicesimo, e Lea Widmer, al 17. rango, hanno mostrato le migliori prestazioni svizzere.

La gara massenstart con tre giri portava in tutta la zona gara e metteva così assieme le parti della sprint, della staffetta sprint e della middle. Era una gara molto dura, per gli uomini c'erano da affrontare 25 km e 700 m di dislivello, mentre per le donne 19.1 km e 570 m. Il tempo della vincitrice Tove Alexandersson è stato di 1:21:39. Tra gli uomini il vincitore Lars Moholdt dalla Norvegia ha impiegato 1:31:54. Inoltre era la quarta gara in cinque giorni a 2100 m.s.l.m. - non sorprende quindi che ha molto svizzeri mancassero un po' le energie.

19 esoc middle diener laura extern web
Laura Diener

Così anche a Gion Schnyder, che aveva un programma molto intenso: da una parte gareggiava come atleta, dall'altra come allenatore dove gestire la squadra e rappresentarla alle riunioni, oltre a cercare di dare consigli agli atleti in qualità di allenatore. Questo si rispecchia quindi in dormire poco e recuperare anche poco. "Dopo 200 metri le mie gambe erano acide come un limone. Così non sono riuscito ad andare alla velocità abituale fin dall'inizio e gli avversari si allontanavano spinta dopo spinta", ha spiegato lo zurighese. Tecnicamente ha sì fatto una buona gara con al massimo due errori di 20 secondi, ma con la velocità ridotta non poteva fare meglio del 12. posto.

Dopo una partenza turbolenta, Lukas Deininger si è accorto ad inizio del secondo giro che era piazzato molto bene e ha così potuto approfittare continuamente di locomotive sottoforma di ottimi atleti. "Così sono entrato meglio in gara e sono andato costante con un solo errore su un percorso estremamente difficile e duro", ha detto il sangallese completamente distrutto, ma contento all'arrivo. In confronto alle altre due gare individuali è riuscito a migliorarsi ancora con un 27. posto. Andrin Bieri (36.) si è bloccato fisicamente già poco dopo la partenza, quando per 10 minuti si andava solo in salita. Dopo ha lottato con il terreno, la carta, gli sci e soprattutto con sé stesso. "Apparentemente non ho ancora le capacità per tenere in una long di questo tipo", ha detto lo zurighese dell'Oberland che affronta la sua prima stagione da élite.

19 esoc middle widmer lea extern web
Lea Widmer

Si sono mostrate contente le donne svizzere. Lea Widmer si è migliorata ancora una volta a livello di rango e ha raggiunto un buon 17. posto. "Sono riuscita ad affrontare il contatto con le avversarie e i farsta molto bene. Ho notato quando potevo risparmiare energie seguendo un po' e quando dovevo mettere in pratica la mia scelta", ha detto la zurighese. Così è andata a lungo con atlete forti fisicamente. Al terzo giro si è fatta sentire la stanchezza e così è stata battuta allo sprint finale da una svedese per tre secondi. Laura Diener, che ha raggiunto il suo miglior risultato agli europei o ai mondiali arrivando ventesima, ha parlato di una buona gara. "Alcune scelte avrei potuto farle ancora meglio", ha detto Diener. Nella parte finale ha perso anche lei ancora alcuni ranghi, perché non riusciva più a tenere fisicamente. Natalja Niggli (27.), come 18enne la più giovane in squadra, ha fatto una buona prestazione tecnica e fisica. "Non ho sempre fatto le migliori scelte, ma non ho mai perso molto tempo", ha detto Niggli. "Sono contenta con la mia prima long élite."

Un complimento è arrivato da parte dell'allenatore Gion Schnyder: "La giovane squadra è riuscita ad affrontare questa long élite internazionale in maniera piuttosto impressionante. Non hanno solo lottato, ma hanno pure fatto bene. Questa long ha messo alla prova fino alla fine molti atleti."

Domani ci sarà la staffetta conclusiva degli europei. La Svizzera partirà con Andrin Bieri, Gion Schnyder e Lukas Deininger così come con Lea Widmer, Natalja Niggli e Laura Diener.
(Testo Annetta Wenk, Foto www.esoc2019.net)

Classifiche: http://www.esoc2019.net/uploads/results/ESOC2019_Result_Long.pdf
Pagina web: http://www.esoc2019.net
GPS uomini: http://aclive.ru/Broadcast/ViewBroadcast?Id=5c5f435e4455c70ffc513db3&lang=en
GPS donne: http://aclive.ru/Broadcast/ViewBroadcast?Id=5c5f71244455c70ffc513dc5&lang=en

RSS Feed