Mentre l’organizzazione delle discipline sportive obbligatorie delle Universiadi invernali 2021 è iniziata già da due anni, la Ski-OL è stata inserita nel programma definitivo solo quest’estate. Il ritardo organizzativo è stato però nel frattempo già recuperato e si è reclutato un comitato organizzativo esperto.

La pianificazione delle Universiadi invernali 2021 è partita nel 2017, le nove discipline sportive obbligatorie si stanno organizzando da diversi mesi e stanno chiarendo i dettagli. Questi lavori sono stati determinati nei loro contenuti e nelle tempistiche dall’organizzazione generale.

L’inserimento definitivo nel luglio 2019 ha quindi significato per la Ski-OL, in particolare per Thierry Jeanneret come Competition Manager, di recuperare in poche settimane il ritardo nella pianificazione rispetto alle altre discipline sportive, inviare determinate informazioni, avere diverse discussioni con l’arena di biathlon come luogo di svolgimento delle gare di Ski-OL e di determinare le posizioni importanti nel comitato organizzatore. Grazie a certi lavori anticipati, all’esperienza del 2015 e all’impegno e ai contatti di Jeanneret, questo è riuscito.

 

Formato il comitato organizzatore di Ski-OL

Un primo passo importante è stata la creazione del comitato organizzatore di Ski-OL. Qui si è formata una squadra quasi uguale al 100% a quella degli europei 2015 a Lenzerheide:

  • Competition Manager: Thierry Jeanneret
  • Chief of Competition: Hansruedi Häny
  • IT Timing & Scoring: Martin Gantenbein
  • Infrastructur: Claude Girardin
  • Sportpresentation: Raffael Huber
  • Race Office: Sibylle Boos

Nel comitato allargato ci sono Beat Oklé (tracciamento), Hansruedi Walser (finanze), Edith Schaffert e Ursi Ruppenthal (amministrazione). Le ulteriori posizioni verranno occupate nelle prossime settimane.

Stato finanziario

Le seguenti istituzioni hanno fino assicurato il loro sostegno finanziario (stato settembre 2019):

  • Società di C.O.: CO Engadina, CO Jorat-Lausanne, GOLD Savosa, OL Gruppe Binningen, OLG Chur, OLG Davos, OLG Galgenen, OLG Goldau, OLG Hondrich, OLG Dachsen, OLG Pfäffikon, OLG KTV Altdorf, OLG St. Gallen/Appenzell, OLG Zürich, OLK Argus, OL Region Wil, OLV Hindelbank, OLV Luzern, OLV Zug, O-92 Piano di Magadino, Ski-O-Swiss, Ski-O Sponsorenklub.
  • Federazioni di C.O.: Grigionese, Zurighese, ASTI, OL plus, OL NWS
  • Sostenitori privati: Più di 270 persone dalla Svizzera e dall’estero
  • Inoltre: 5 ditte e 6 federazioni di C.O. internazionali

Richiesta di donazioni

Lo stato attuale delle donazioni è di circa 470'000.-. Aiutateci a raccogliere la somma mancante – ogni contributo è ben accetto e ci porta un po’ più vicini all’obiettivo!

Per i donatori ci sono due possibilità di pagamento:

      1. Pagamento diretto a Swiss Orienteering

Conto: IBAN CH57 0900 0000 3000 8414 0
Destinatario: Schweiz. OL-Verband, 4600 Olten (Vermerk: Ski OL Universiade 2021)

 

      2. Pagamento alla Stiftung OL Schweiz

Se la detrazione del contributo dalle tasse è importante per la/il donatrice/ore, il contributo può venire pagato alla fondazione. Nella primavera seguente il donatore riceve una conferma della OL Schweiz per il calcolo delle imposte.

Conto: Postfinance, PC 87-480788 9, IBAN CH78 0900 0000 8748 0788 9

Destinatario: Stiftung OL Schweiz, 5107 Schinznach (Vermerk: Ski OL Universiade 2021)

 
Molto importante è che il pagamento venga contrassegnato con la dicitura “Ski OL Universiade 2021”. In nome di tutto lo sport di orientamento ancora un grande grazie per il vostro sostegno!
RSS Feed