A Khanty-Mansiysk cominceranno domani gli europei di Ski-OL. Lì si deciderà anche la generale di coppa del mondo. La Svizzera sarà rappresentata da un quartetto di uomini. 

Nel nord-ovest della Siberia si trova Khanty-Mansiysk, a quattro fasce orarie dalla Svizzera. Dal punto di vista sportiva è stata al centro dell’attenzione per lo svolgimento dei mondiali di biathlon 2011 e per diverse gare di coppa del mondo. In quello stadio, il centro sportivo invernale Alexander-Filipenko, saranno aperti domani gli europei di Ski-OL.

Il terreno attorno allo stadio è molto ripido, già nella sprint vi saranno 175 metri di dislivello da affrontare, nella long saranno 850. Una fitta rete di piste attorno allo stadio non farà mai esitare gli atleti, le gare saranno veloci e dure fisicamente. Le condizioni della neve sono ottimali, vi è fino ad un metro di neve nel terreno. Il freddo siberiano è finora inoltre mancato, così che le condizioni sono ideali.

Dal punto di vista svizzero, Gion Schnyder può giustamente avere ambizioni per piazzamenti di testa. Mentre la squadra è arrivata ieri in Russia, Schnyder ha già trascorso alcuni giorni a Khanty-Mansiysk, per abituarsi a terreno e cambio orario. Per Noel Boos le gare sono in sé il vero inizio della stagione internazionale, ha dovuto rinunciare ad una partenza in Svezia. Il quartetto è completato da Lars Widmer e Lukas Deininger. La preparazione del materiale è gestita da Markus Rüedi.

Programma:
10 marzo: Sprint
11 marzo: Middle (Massenstart)
12 marzo: Sprint relay (senza Svizzera)
14 marzo: Long
15 marzo: Staffetta

Le gare iniziano alle 10:00 svizzere e saranno trasmesse live. Il link per il livestream si può trovare sulla pagina degli organizzatori.

Link pagina web: https://esoc2020.ugrasport.com

(Testo: Lukas Deininger, Foto: Antonia Erhart)

2020 esoc modelevent swissteam stadium
La squadra svizzera (da sinistra a destra): Lars Widmer, Noel Boos, Gion Schnyder, Lukas Deininger
 
RSS Feed