Dopo l’inizio di stagione a Melchsee-Frutt dieci giorni fa, la nazionale di Ski-OL era nel Goms per altre gare di selezione. Anche queste gare hanno avuto luogo con misure di protezione molto restrittive. Sul gradino più alto del podio abbiamo trovato ogni giorno facce nuove.

Le gare tradizionali di Ski-OL durante l’ultima settimana dell’anno sono state possibili solo per i membri della nazionale di Ski-OL a causa della situazione attuale. Tutti i partecipanti hanno dovuto fornire nuovamente un test PCR negativo. Il terreno di gara tra i paesi Obergesteln e Oberwald ha messo alla prova gli atleti soprattutto nei due coni di deiezione da valanghe sulla costa, delle buone capacità in discesa erano necessarie. I distacchi erano ristretti in tutte le categorie e la lotta per i piazzamenti di testa era molto serrata.

Duello tra fratelli nella sprint
Come già alle ultime gare, si è iniziato con una sprint che era suddivisa solo in un percorso per uomini e uno per donne. I concorrenti giovani hanno sfruttato la possibilità di mettere alla prova gli atleti esperti. Tra le donne la giovane Delia Giezendanner è stata la protagonista. La grigionese è stata battuta solo dall’estone Daisy Kudre. Il terzo rango è stato occupato dalla svedese Lisa Larsen. Nella gara maschile, Jan Lauenstein ha fatto il grande colpo. Il 16enne romando ha ottenuto il quarto miglior tempo. La vittoria in questa categoria è stata una lotta tra i fratelli Müller. Il più anziano, Nicola, è riuscito a tenere dietro di sé il più giovane Gian-Andri. Noel Boos si è classificato terzo a soli quattro secondi da Gian-Andri Müller.

Goms Sprint 018
Nicola Müller ha vinto la sprint del primo giorno
Rivincita nella middle
Nella gara middle del giorno seguente, Gion Schnyder si è preso la rivincita. L’esperto, che il giorno prima ha rotto uno sci e che non ha così potuto lottare per le posizioni di testa, ha vinto la gara con più di un minuto di vantaggio. Al secondo e al terzo posto sono arrivati i fratelli Müller Gian-Andri e Nicola, stavolta però nell’ordine inverso al giorno precedente. Gian-Andri secondo, Nicola terzo. La gara femminile è stata una sfida internazionale. Lisa Larsen dalla Svezia ha vinto la gara davanti alla compagna di squadra Magdalena Olsson, terzo rango a Daisy Kudre. Lisa Larsen abita da quest’autunno in Vallese, il suo percorso sportivo l’ha portata dallo sci di fondo alla Ski-OL, ha partecipato diverse volte per la Svezia in coppa del mondo di sci di fondo e ha vinto medaglie ai mondiali juniori. Migliore svizzera, come il giorno precedente, Delia Giezendanner.

Partenza tardi vantaggiosa
Come già a Melchsee-Frutt, i partecipanti giovani hanno potuto misurarsi nella gara middle con le atlete di coppa del mondo. Sia il giovane vincitore di giornata Flavio Ehrler, sia la sorpresa del giorno precedente Jan Lauenstein, sono riusciti a battere il tempo di Lisa Larsen. Questo era possibile poiché le condizioni ad entrambi i giorni erano decisamente migliori verso la fine degli orari di partenza. È stato vantaggioso per gli atleti giovani visto che gli élite sono partiti prima e spiega i tempi in parte molto veloci e i buoni piazzamenti dei giovani.

A fine gennaio ci saranno altre gare di Ski-OL nella francese Prémanon e conteranno come gare di selezione per i campionati internazionali di febbraio in Estonia. In Svizzera si dovrebbe continuare ad inizio febbraio in Ticino a Dalpe, si spera con la partecipazione degli sportivi popolari.

Risultati
Sprint uomini
1.) Nicola Müller 15:59
2.) Gian-Andri Müller 16:44
3.) Noel Boos 16:48

Sprint donne
1.) Daisy Kudre 16:24
2.) Delia Giezendanner 17:17
3.) Lisa Larsen 17:27

Middle uomini
1.) Gion Schnyder 41:26
2.) Gian-Andri Müller 42:54
3.) Nicola Müller 43:44

Middle donne
1.) Lisa Larsen 40:46
2.) Magdalena Olsson 43:38
3.) Daisy Kudre 44:04

(Testo: Lukas Deininger, Foto Reto Müller)
RSS Feed