WMOC 2018 in Danimarca: Simone Niggli vince dopo la sprint anche la middle! Oltre ai già medagliati della sprint  Matthias Niggli e Martin Hutzli, sul podio anche Ernst Odermatt e Vre Harzenmoser.

wmoc2018 mf vreharzenmoser martinhutzli 8759
Vre Harzenmoser e Martin Hutzli

Fino al 2007 il programma dei mondiali master aveva solo la long. Dal 2008 vi è anche la sprint. Da quest'anno si è aggiunta anche la middle. Questa gara sostituisce la seconda qualifica nel bosco che vi era fino ad ora.

Come per la sprint anche per la middle i finalisti venivano scelti da una qualifica. Per il gergo svizzero si trattava di una long accorciata. Il bosco Tisvilde Hegn sulla costa nord-nord-ovest del Seeland permetteva un'altissima velocità di corsa. I percorsi erano in generale ben assolvibili. Per la finale di mercoledì con la stessa arena questi erano più adattati alle caratteristiche della middle. Gli svizzeri sono andati come ci si poteva aspettare un po' meno bene che nella sprint di domenica a Copenhagen.

Vi sono state comunque 5 medaglie. Simone (Oro/W40) e Matthias Niggli (Bronzo/M45) così come Martin Hutzli (Argento/M85) erano di nuovo sul podio. Simone ha comunque fatto due errori, che le avevano fatto pensare di perdere la vittoria. Alla fine ha comunque vinto con 53 secondi di vantaggio.

wmoc2018 mf matthiasniggli 8357
Matthias Niggli verso il bronzo
Le altre medaglie sono state vinte da Vre Harzenmoser (Argento/W85) e Ernst Odermatt (Bronzo/M75). Nuovamente ben classificati Stefan Bolliger (5.) e Lukas Jenzer (7.) tra gli M55. Lucia Hasler è arrivata anche lei nella Top10 con un settimo posto. I mondiali seniori finiranno venerdì con la finale long a Gribskov.

Pagina organizzatori: www.wmoc2018.dk

Testo e immagini: Mario Ammann
RSS Feed