Nella capitale finlandese la miglior squadra svizzera si è presa il primo podio della stagione di coppa del mondo. Il quartetto svizzero è stato battuto solo dai campioni del mondo in carica della Svezia. Tutte e quattro le squadre svizzere si sono classificate nelle prime undici squadre.

Visto che quest’anno vi sarà per la prima volta un mondiale nel bosco, quest’estate non saranno assegnate medaglie nella disciplina più giovane della C.O. Per questo vi sono poche sprint relay quest’anno. Il calendario di coppa del mondo offre solo un’altra sprint relay oltre a quella in Finlandia: Alla fine della stagione vi sarà una sprint relay in Cina.

Finora la Svizzera non aveva quasi mai corso con la squadra migliore che poi ai mondiali avrebbe dovuto correre per le medaglie. Gli allrounder della squadra svizzera hanno spesso rinunciato alle sprint relay a causa del grande sforzo dei mondiali. Per la prima volta la Svizzera ha corso in Finlandia con la squadra più forte possibile sulla carta: Simona Aebersold si è presa il posto con i risultati alle gare di selezione. In seguito correvano i leader della squadra maschile Matthias Kyburz e Daniel Hubmann. Finiva Elena Roos.

Nel centro di Helsinki gli svedesi hanno però dominato la forte suadra svizzera: La differenza l’ha fatta un’imbattibile Tove Alexandersson, che ha guidato la gara fin dall’inizio e che ha dato 23 secondi o più a tutte le avversarie in prima tratta. Simona Aebersold ha dato il cambio a Matthias Kyburz deitro alla seconda e alla terza squadra svedese con 20 secondi di ritardo. A causa dei farsta che si sono compensati solo dopo quattro tratte è difficile stimare se Alexandersson ha fatto il buco avendo le varianti più corte o per la sua condizione fisica.

Matthias Kyburz ha fatto una bella gara in seconda tratta e ha guadagnato secondi su secondi. Fino all’arrivo ha guadagnato 15 secondi a Emil Svensk. Subito deitro a Kyburz è arrivata la quarta squadra svizzera partita in maniera eccellente in gara. Dopo la partenza di Sofie Bachmann, Tobia Pezzati è salito fino al terzo posto con il miglior tempo assoluto.

Kyburz ha dato il cambio a Daniel Hubmann, che ha pure iniziato bene e che in certi momenti è arrivato fino a 16 secondi da Gustav Bergmann. Il doppio vincitore della middle e della long del weekend ha però aumentato nuovamente il vantaggio dopo il passaggio spettacolo perché hubmann non ha scelto la via più veloce per un punto. Elena Roos ha dovuto quindi partire con un ritardo di 26 secondi da Karolin Olsson sull’ultima tratta e la ticinese è stata presa presto dalla ceca. Roos non si è però lasciata distrarre e ha distanziato chiaramente le avversarie che si avvicinavano. La squadra svedese è però rimasta a grande distanza.

Come già durante il weekend, la delegazione svizzera ha convinto con una prestazione di squadra compatta. Le quattro squadre svizzere si sono piazzate tra i primi undici. La quarta squadra ha sorpreso con il settimo rango. La seconda e la terza si sono piazzate decima e undicesima. Per la terza tratta sarebbe stato possibile un rango nettamente migliore: La prima trattista Sabine Hauswirth ha perso molto tempo perché la linea tra il quattro e il cinque passava praticamente sopra un recinto. Hauswirth ha così scelto una via nettamente più lenta. I suoi compagni di squadra Jonas Egger, Joey Hadorn e Sarina Jenzer hanno poi tutti mostrato grandi prestazioni e si sono portati avanti continuamente.

Nella squadra svizzera due atleti hanno dovuto rinunciare alla partenza, Andreas Kyburz e Noah Zbinden. Per questo è partito l’atleta riserva Pascal Buchs. Dopo il finale di successo della coppa del mondo a Helsinki, la nazionale svizzera continua il viaggio verso la Venla e la Jukola a Kangsala. (Testo: Yann Schlegel)

Team 1:
Simona Aebersold, Matthias Kyburz, Daniel Hubmann, Elena Roos

Team 2:
Paula Gross, Florian Howald, Martin Hubmann, Julia Jakob

Team 3:
Sabine Hauswirth, Jonas Egger, Joey Hadorn, Sarina Jenzer

Team 4:
Sofie Bachmann, Tobia Pezzati, Pascal Buchs, Lisa Holer

La staffetta sprint viene trasmessa dalla televisione finlandese e online.
RSS Feed