Domenica sarà attribuito il primo titolo agli Europei portoghesi. Quasi tutta l'elite mondiale al via, se si fa eccezione di Minna Kauppi, Merja Rantanen (FIN), Annika Billstam (SVE) e Leonid Novikov (RUS).

eoc_logo_k.jpgTre qualifiche fra giovedì e sabato, poi le tre finali e mercoledì la staffetta: questo l'intenso programma che attende gli atleti. A parte Daniel Hubmann saranno pochi gli atleti al via in tutte le discipline. Fra gli assenti: Minna Kauppi (problemi al tendite d'achille), Annika Billstam Tatyana Riabkina (RUS),  Merja Rantanen e il campione del mondo uscente sulla middle Leonid Novikov (RUS).

I più in forma saranno tuttavia al via: dei primi dodici della classifica di coppa del mondo attuale mancano solo Sara Lüscher (SUI) e Anders Holmberg (SWE). Da non sottovalutare il fatto che con 6 atleti per nazione al via, la concorrenza rischia di essere ancora maggiore che per i Mondiali.

La Svizzera ha vinto finora 38 medaglie agli Europei: 4 in occasione delle gare negli anni sessanta e il resto dalla reintroduzione dei CE nel 2000. La sola Simone Niggli ne ha vinte 18 e Daniel Hubmann 8: un oro, 5 argenti e 2 bronzi. Hubmann non sarà il solo svizzero al via che ha già vinto un titolo: Fabian Hertner vinse l'oro nel 2010 nella sprint e Matthias Kyburz e Martin Hubmann l'oro nella staffetta due anni fa. La Svizzera dovrebbe perciò confermare la tradizione che vuole che non è mai tornata a mani vuote dagli Europei. (NR)

Il sito degli Europei
 www.eoc2014.fpo.pt

Il programma


(1 ora di differenza fra Svizzera e Portogallo)

giovedì, 10 aprile (Meco Nord): 10.00 quali middle
venerdi  (Meco Süd): 10.00 quali lunga
sabato (Sesimbra Ost): 10.00 quali sprint
domenica  (Palmela): 14.00 Sprint, Finali B,C, 16.30 Sprint, Finale A
lunedì (Marateca): 10.00 finale middle
martedì (Marateca): 09.00 finale lunga
mercoledì (Marateca): 09.00 staffetta
RSS Feed