Sabine Hauswirth e Timo Suter hanno deciso a loro favore la finale del Grand-Slam 2022 dopo una giornata di gara avvincente. In seguito, ha avuto luogo l’annuale finale di stagione in occasione della O-Fest.

Per la fine della stagione, le/i finaliste/i del Grand-Slam hanno potuto presentarsi per una sfida appassionante. Durante quattro tappe sono stati incoronati la vincitrice e il vincitore della finale del Swiss Orienteering Grand Slam presented by EGK. Alla mattina ha avuto luogo una middle con massenstart nel Kernwald. Simona Aebersold e Daniel Hubmann si sono imposti qui. Al pomeriggio sono seguite due sprint attorno al centro per paraplegici svizzero a Nottwil. Alla fine, le/i 18 finaliste/i hanno partecipato alla gara decisiva per le medaglie nel formato a caccia. I secondi bonus, raccolti durante le prime tre tappe, hanno deciso l’ordine di partenza. Sabine Hauswirth, che alla mattina era ancora un po’ dietro, è riuscita a superare Simona Aebersold nel terreno urbano e ha così terminato come vincitrice della finale del Grand-Slam 2022. Dietro a Simona Aebersold al secondo rango è arrivata terza Elena Roos Dritte. Anche Timo Suter è riuscito a dimostrare ancora una volta le sue capacità da sprint nell’ultima gara della giornata finale e ha messo dietro Martin Hubmann e Riccardo Rancan ai ranghi due e tre.

Già prima della finale era chiaro che Matthias Kyburz – con tre vittorie alle gare valevoli – e Elena Roos hanno vinto nettamente la classifica generale del Swiss Orienteering Grand Slam tra gli élite. Pascal Schärer e Sanna Hotz hanno vinto tra le/gli juniori.

Finale di stagione festoso

Dopo alla finale del Grand-Slam ha avuto luogo la Swiss Orienteering Fest 2022 nel centro per paraplegici svizzero. Alla fine della stagione si è guardato indietro in maniera festosa all’anno di C.O. trascorso. I migliori classificati della classifica a punti annuale sono stati premiati così come i successi internazionali in tutte e tre le discipline di C.O. È stato però anche il momento di salutare l’atleta della nazionale Sarina Kyburz e Christine Lüscher-Fogtmann, ex capo del settore sport di competizione. Si è pure guardato indietro ad una carriera di successo di Simon Hellmüller, che ha pure annunciato il suo ritiro quest’anno. Michèle Schönbächler ha accompagnato la serata come moderatrice. Il comico Kilian Ziegler ha garantito molte risate.



Altre foto della O-Fest del fotografo Silvan Schletti si possono trovare qui: https://silvanschletti.ch/eventfotos

Un grande ringraziamento va ai nostri partner e sponsor così come al centro per paraplegici svizzero che hanno contributo alla riuscita della Swiss Orienteering Fest.

(Testo: Annalena Schmid, Foto Grand Slam: Remo Ruch, Foto O-Fest: Silvan Schletti, Video: Puresive Films)

RSS Feed